Feed

14 Agosto 2022

Ponte Morandi, il messaggio del Presidente Draghi al Sindaco Bucci

Sindaco Bucci, Autorità tutte, Care cittadine e cari cittadini,
Nel quarto anniversario del crollo del Ponte Morandi, voglio rinnovare la più sentita vicinanza del Governo e mia personale ai parenti delle vittime, ai feriti, a tutti i genovesi.  Il dolore per questa terribile ricorrenza si associa a una profonda convinzione: lo Stato deve fare tutto il possibile perché tragedie simili non avvengano mai più. Dobbiamo garantire la sicurezza delle nostre infrastrutture, tutelare la vita di tutti i cittadini. Ne va della credibilità dell’Italia, delle nostre istituzioni.

13 Agosto 2022

Scomparsa di Piero Angela. Messaggio di cordoglio del Presidente del Consiglio Mario Draghi

“L’Italia è profondamente grata a Piero Angela. È stato maestro della divulgazione scientifica, capace di entrare nelle case di generazioni di italiani con intelligenza, garbo, simpatia. Le sue trasmissioni e i suoi saggi hanno reso la scienza e il metodo scientifico chiari e fruibili da tutti. Il suo impegno civile contro le pseudoscienze è stato un presidio fondamentale per il bene comune, ha reso l’Italia un Paese migliore. Piero Angela è stato un grande italiano, capace di unire il Paese come pochi. Ai suoi cari, le condoglianze del Governo e mie personali”.

16 Agosto 2022

Campagna "Aree marine protette, viviamole in modo sostenibile"

L’esigenza di questa compagna di comunicazione, realizzata dalla Rai in collaborazione con la Guardia Costiera, nasce dal fatto che l’Italia, con i suoi 8 mila chilometri di coste, è uno dei Paesi più ricchi di biodiversità, di aree marine protette e però, proprio per questo, è anche tra i più fragili. In estate le Aree Marine protette sono più esposte al turismo selvaggio. La campagna di sensibilizzazione è legata anche al percorso intrapreso dal Paese, circa l’inserimento della tutela dell’ambiente in Costituzione e alla ricorrenza del Centenario dei Parchi Nazionali.

08 Agosto 2022

Nomina componente del Comitato Speciale presso il Consiglio dei lavori pubblici

Con dpcm 25 luglio 2022 è nominato componente del Comitato Speciale presso il Consiglio dei lavori pubblici il dott. Luigi La Rocca in sostituzione dell’arch. Federica Galloni.

04 Agosto 2022

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 92

Il Consiglio dei Ministri si è riunito giovedì 4 agosto 2022, alle ore 16.45 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Mario Draghi. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Roberto Garofoli.

*****

04 Agosto 2022

La conferenza stampa del Consiglio dei Ministri n. 92

Il Presidente Mario Draghi ha tenuto una conferenza stampa insieme ai Ministri dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, e della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, e al Sottosegretario Roberto Garofoli, al termine del Consiglio dei Ministri n. 92.

English | Italiano

Conferenza stampa del Presidente Draghi con i Ministri Franco e Cingolani e il Sottosegretario Garofoli

Giovedì, 4 Agosto 2022

INTRODUZIONE DEL PRESIDENTE DRAGHI

Buonasera a tutti.
Oggi abbiamo approvato un altro provvedimento di sostegno e di protezione per le famiglie, in particolare per quelle più vulnerabili, di aiuto alle imprese e di proporzioni straordinarie. Voglio dire una parola sul metodo: questo provvedimento è stato condiviso con le parti sociali e con i partiti della maggioranza e dell'opposizione. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno partecipato a questa condivisione, le parti sociali, le forze politiche. E voglio ringraziare in particolare il Ministro Franco che quest'anno e l'anno scorso ha prodotto 3-4 finanziarie: un impegno del Ministro e di tutta la struttura del Ministero dell'Economia e delle Finanze veramente straordinario, non credo che abbia precedenti. E voglio ringraziare anche il Ministro Cingolani, il Sottosegretario Garofoli e anche tanti altri Ministri che hanno lavorato a questo decreto. 

Queste misure oggi si aggiungono a quelle per oltre 35 miliardi di euro che abbiamo approvato dall’inizio di quest’anno per mitigare gli effetti dei rincari sui cittadini e sulle imprese. Il totale delle misure di oggi è di 15 miliardi più circa altri 2 di misure aggiuntive: quindi si tratta di altri 17 miliardi che vanno ad aggiungersi ai 35 già approvati.  Parliamo di una grossa percentuale del prodotto interno lordo, più di 2 punti percentuali. Un altro aspetto importante è che interveniamo di nuovo a saldi invariati, quindi non ricorriamo a nessuno scostamento. Possiamo farlo perché l'andamento dell'economia è di gran lunga migliore del previsto. Ed è merito questo, come dico sempre, della capacità degli italiani, delle famiglie, delle imprese e anche forse un po' della politica economica del governo che ha sostenuto senza esitazioni l'economia, ma nello stesso tempo è riuscito a farlo mantenendo gli obiettivi di riduzione del deficit e di riduzione del rapporto debito/PIL.  

La crescita annuale acquisita finora è pari al 3,4%, più di quanto era stato stimato dal Mef in aprile per tutto il 2022. Si tratta di un dato molto positivo sia se lo confrontiamo con il passato recente sia se lo confrontiamo con tutti gli altri Paesi. Negli ultimi due anni la crescita è stata del 6,6% l'anno scorso e ad oggi siamo al 3,4% acquisito. Nel corso degli ultimi venti anni l'Italia non era mai cresciuta oltre il 2%, quindi questo confronto con il passato vede gli ultimi due anni a una crescita veramente straordinaria. Anche se vediamo le ultime previsioni del Fondo Monetario Internazionale, emerge che nel 2022 cresceremo più della Germania, della Francia, più della media dell'area dell'Euro, più degli Stati Uniti. Anche i dati sul mercato del lavoro sono incoraggianti: il tasso di occupazione a giugno ha superato il 60%, il dato più alto dal 1977. Rispetto a un anno fa ci sono 400mila occupati in più, di cui circa metà sono a tempo determinato però. 

Dopo questa illustrazione dei successi, bisogna anche dire che ci sono delle nuvole all'orizzonte.  Soprattutto a causa della crisi energetica, dell’aumento del prezzo del gas e anche, in generale, di un rallentamento significativo nel resto del mondo, le previsioni sono preoccupanti per il futuro. 
Quindi siamo andati molto bene, tra l'altro le previsioni terribili che venivano fatte all'inizio dell'anno sono state smentite dai fatti. Adesso dobbiamo prepararci ad affrontare il terzo e il quarto trimestre. Però non bisogna sottacere i problemi che già abbiamo oggi, cioè il carovita, l’inflazione, l'aumento del prezzo dell'energia e anche l'aumento dei prezzi di altri materiali, di altri beni, le difficoltà nell'approvvigionamento, il precariato che è ancora molto diffuso e - naturalmente - anche l'incertezza politica che è non è solo nostra ma è geopolitica, cioè le crisi che abbiamo nel resto del mondo. 

Il sostegno che oggi diamo alle imprese e alle famiglie, soprattutto le più vulnerabili, serve ad aiutarle in questa fase di incertezza e serve a proteggere questa ripresa di fronte a un peggioramento del quadro internazionale. 
I Ministri e il Sottosegretario Garofoli entreranno nel dettaglio delle misure. Tra le principali c'è la proroga dei provvedimenti che riducono i costi delle bollette e dei carburanti, la rivalutazione anticipata delle pensioni, un ulteriore taglio del cuneo fiscale che, tra l'altro, alla fine della discussione in Consiglio dei Ministri è un po' maggiore di quello che era entrato nel Cdm. Abbiamo inoltre delle misure a sostegno delle aziende agricole, per far fronte all'emergenza siccità e misure per gli enti territoriali. 
Il decreto ha anche una parte che riguarda lo sviluppo: introduciamo degli strumenti e procedure semplificate per attrarre grandi investimenti in settori di interesse strategico nazionale, a partire da quelli ad alta tecnologia, per essere più chiari i semiconduttori. Vogliamo che le grandi imprese investano sempre di più in Italia e vogliamo migliorare la nostra competitività e favorire l'occupazione.

Ora darei la parola al Ministro Franco poi al Ministro Cingolani e poi a Sottosegretario Garofoli.

04 Agosto 2022

Conferenza stampa del Consiglio dei Ministri n. 92

Il Presidente Mario Draghi ha tenuto una conferenza stampa insieme ai Ministri dell’Economia e delle Finanze Franco e della Transizione ecologica Cingolani e al Sottosegretario Garofoli, al termine del Consiglio dei Ministri.

04 Agosto 2022

Concorso, per titoli ed esami, a n. 40 posti di Referendario di T.A.R.: parziale modifica della graduatoria di merito e dichiarazione dei vincitori

Con Dpcm 6 luglio 2022, è stata parzialmente modificata  la graduatoria di merito e sono stati dichiarati i vincitori del concorso, per titoli ed esami, a 40 posti di Referendario di T.A.R., anno 2019.

04 Agosto 2022

Consiglio dei Ministri n. 92

Si è svolta a Palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei Ministri.

Pagine