Le somministrazioni giornaliere a quota 600mila

5 Giugno 2021

Nella giornata di ieri si è registrato il record di somministrazioni giornaliere, che raggiungono quota 600mila, mentre supera la soglia dei 37 milioni il numero complessivo di somministrazioni dall’inizio della campagna. Secondo i dati pubblicati sul portale vaccini AGENAS l’Italia è inoltre al secondo posto assoluto in Europa In termini di popolazione interamente vaccinata, subito dopo la Germania e davanti a Francia e Spagna.

“I risultati raggiunti riflettono lo sforzo collettivo messo in atto dalle Regioni/Province autonome, con il coordinamento della Struttura Commissariale, che opera a stretto contatto con il Ministero della Salute e con il supporto della Protezione Civile e della Difesa”, ha dichiarato il Commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo.

Uno dei fattori chiave dell’incremento delle somministrazioni risiede nell’aumento dei punti vaccinali, che sono oggi 2666 in tutta Italia, a fronte di circa 1500 all’inizio di marzo. A questi si stanno progressivamente aggiungendo oltre 800 punti vaccinali realizzati da imprese, aziende a partecipazione pubblica, grande distribuzione e numerosi altri operatori economici. Gli 800 punti, molti dei quali aperti anche alla cittadinanza, forniranno un contributo importante anche alla ripresa economica e produttiva del Paese.

“La sinergia virtuosa tra pubblico e privato dimostra che quando l’Italia fa squadra vince” ha aggiunto il Commissario, rivolgendo poi un ringraziamento a tutti coloro in prima linea nella campagna vaccinale: medici, infermieri, operatori e volontari della Croce Rossa e delle numerose associazioni generosamente scese in campo.

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri