Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 16

12 Gennaio 2023

Il Consiglio dei Ministri si è riunito giovedì 12 gennaio 2023, alle ore 17.50 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Vice Presidente Antonio Tajani. Segretario, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano.

*****

RATIFICA ED ESECUZIONE DI ACCORDI INTERNAZIONALI

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale Antonio Tajani, ha approvato due disegni di legge di ratifica ed esecuzione di altrettanti accordi internazionali.

Di seguito le principali previsioni dei due provvedimenti.

1. Ratifica ed esecuzione dell’Atto di Ginevra dell’Accordo dell’Aja concernente la registrazione internazionale dei disegni e modelli industriali, fatto a Ginevra il 2 luglio 1999 (disegno di legge)

L’Accordo dell’Aja permette, attraverso un deposito unico internazionale, di ottenere la protezione dei disegni e modelli in tutti i Paesi scelti dal depositante, tra quelli aderenti. In virtù di questo, la domanda internazionale può essere redatta in una sola lingua, presso un solo Ufficio e pagando una sola serie di tasse in una sola moneta (franco svizzero), a meno che la protezione non sia rifiutata dall’Ufficio competente del Paese designato. L’Atto di Ginevra del 1999 ha due obiettivi principali: estendere il sistema de L’Aja a nuovi membri e mantenere la semplicità fondamentale di tale sistema. Inoltre, permette di stabilire un collegamento tra il sistema di registrazione internazionale ed i sistemi regionali, come il sistema della Unione Europea ed il sistema dell’Organizzazione Africana della Proprietà Intellettuale (OAPI) prevedendo che le organizzazioni intergovernative possano aderire all’Atto.

*

2. Ratifica ed esecuzione del Protocollo emendativo dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica di Armenia sull’autotrasporto internazionale di passeggeri e di merci, firmato il 7 agosto 1999, fatto a Jerevan il 31 luglio 2018 (disegno di legge)

La modifica introdotta riguarda il trasporto di merci effettuato da complessi veicolari (autocarro che traina un rimorchio o trattore stradale che traina un semirimorchio). Si prevede che sia possibile usare un’autorizzazione bilaterale per il trasporto internazionale delle merci fra Italia e Armenia anche per uno solo dei due veicoli che compone il complesso veicolare a condizione che tutti i veicoli coinvolti siano registrati nel territorio di una delle Parti contraenti.

*****

CARBURANTI

Il Consiglio dei Ministri è intervenuto per approvare alcune modifiche al decreto-legge, già deliberato nella riunione del 10 gennaio 2023, relativo alla trasparenza dei prezzi dei carburanti.
Tra l’altro:

  • è stato prorogato al 31 dicembre 2023 il termine entro il quale il valore dei buoni benzina ceduti dai datori di lavoro privati ai lavoratori dipendenti, nel limite di euro 200 per lavoratore, non concorrerà alla formazione del reddito da lavoro dipendente;
  • si è stabilito che, in presenza di un aumento eventuale del prezzo del greggio e quindi del relativo incremento dell’IVA in un quadrimestre di riferimento, il maggiore introito incassato in termini di imposta dallo Stato possa essere utilizzato per finanziare riduzioni del prezzo finale alla pompa.

*****

CONFERENZE DEI SERVIZI

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato:

  • il rigetto della richiesta di opposizione all’autorizzazione unica per la realizzazione e l’esercizio di un impianto agri-voltaico, denominato “Teodoro”, da realizzarsi nell’agro del comune di Santa Croce di Magliano (CB), in località “Mariano”, con opere di connessione alla rete elettrica nazionale situate nel comune di Rotello (CB), proposto da Teodoro S.r.l.;
  • il rigetto della richiesta di opposizione concernente l’autorizzazione unica ai sensi dell’articolo 12 del decreto legislativo n. 387 del 2003, per la costruzione ed esercizio di un impianto agri-voltaico e le relative opere di connessione alla Rete di Trasmissione dell'energia elettrica Nazionale, da realizzarsi nel Comune di Rotello (CB), proposto dalla Società Rotello s.r.l.

*****

ONORIFICENZE

Determinazione del numero massimo delle onorificenze da conferire nell’anno 2023 (decreto del Presidente della Repubblica)

Il Consiglio dei Ministri è stato sentito in merito alla determinazione del numero massimo delle onorificenze da conferire nell’anno 2023. È stata quindi confermata la determinazione del 2022, con un numero di onorificenze pari a 3.500 unità, ripartite nelle cinque classi (Cavaliere di Gran Croce n. 20, Grande ufficiale n. 80, Commendatore n. 300, Ufficiale n. 500, Cavaliere n. 2.600).

*****

NOMINE

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato:

  • su proposta del Presidente Giorgia Meloni, la nomina del senatore dottor Guido Castelli a Commissario straordinario del Governo per la riparazione, la ricostruzione, l’assistenza alla popolazione e la ripresa economica dei territori delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria interessati dagli eventi sismici verificatesi a far data dal 24 agosto 2016, ai sensi dell’articolo 2, comma 2 del decreto-legge n. 3 del 2023;
  • su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti, ai sensi dell’articolo 67 del decreto legislativo n. 300 del 1999, acquisiti i pareri favorevoli della Conferenza unificata, il conferimento dell’incarico di Direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli al consigliere Roberto Alesse e il rinnovo degli incarichi di Direttore dell’Agenzia delle entrate all’avvocato Ernesto Maria Ruffini e di Direttore dell’Agenzia del demanio alla dottoressa Alessandra dal Verme;
  • su proposta del Ministro dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, la conferma degli incarichi di Capo del Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari al dottor Felice Assenza e di Capo del Dipartimento delle politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale al dottor Giuseppe Blasi;
  • su proposta del Ministro della salute Orazio Schillaci, la conferma dell’incarico di Segretario generale del Ministero al dottor Giovanni Leonardi.

*****

LEGGI REGIONALI

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Roberto Calderoli, ha esaminato quattro leggi regionali e ha quindi deliberato di non impugnare:

  • la legge della Regione Piemonte n. 18 del 18/11/2022, recante “Disposizioni finanziarie e variazione del bilancio di previsione finanziario 2022-2024”;
  • la legge della Regione Toscana n. 42 del 28/11/2022, recante “Promozione e sostegno delle comunità energetiche rinnovabili”;
  • la legge della Regione Basilicata n. 30 del 29/11/2022, recante “Modifiche alla legge regionale 23 agosto 2022 n. 28 (Misure regionali di compensazione ambientale per la transizione energetica e di ripopolamento del territorio lucano)”;
  • la legge della Regione Calabria n. 42 del 01/12/2022, recante “Riordino del sistema dei controlli interni e istituzione dell’organismo regionale per i controlli di legalità”.

*****

Il Consiglio dei Ministri è terminato alle ore 18.10.
 

Provvedimenti
  • DISEGNO DI LEGGE: Ratifica ed esecuzione del Protocollo emendativo dell'Accordo tra il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo della Repubblica di Armenia sull'autotrasporto internazionale di passeggeri e di merci, firmato il 7 agosto 1999, fatto a Jerevan il 31 luglio 2018.
  • DISEGNO DI LEGGE : Ratifica ed esecuzione dell'Atto di Ginevra dell'Accordo dell'Aja concernente la registrazione internazionale dei disegni e modelli industriali, fatto a Ginevra il 2 luglio 1999.
  • DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: Determinazione del numero massimo delle onorificenze da conferire nell'anno 2023
  • DECRETO-LEGGE: Disposizioni urgenti in materia di trasparenza dei prezzi dei carburanti e di rafforzamento dei poteri di controllo del Garante per la sorveglianza dei prezzi, nonché di sostegno per la fruizione del trasporto pubblico