Le finestre dipinte

Le numerosissimi finestre cieche del palazzo erano in parte trattate con la sagoma bianca di un finto infisso su fondo nero, e in parte nascoste dietre vere persiane.

A seguito di una accurata pulitura del grossolano trattamento preesistente e degli ulteriori strati di tinteggiatura, è stato possibile rimettere in luce e riproporre la decorazione originaria consistente in una serie di trompe d'oeil molto realistici che rappresentavano infissi lignei di colore marrone, vetri piombati e ferrature metalliche con l'aggiunta, talvolta, di particolari veristici.

Laddove non sopravvivevano tracce dipinte delle finte finestre si è proceduto ad una accurata ricognizione degli elementi visibili alla scopertura ed evidenziazione delle tracce più deboli ed alla ricerca e riconnessione delle incisioni preparatorie degli allineamenti delle corrispondenze e delle congruenze fra tutti gli elementi individuati.

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri