Il Presidente

Le novità

Notizie

Cerimonia di giuramento dei Sottosegretari di Stato

Si è svolta a Palazzo Chigi, nella Sala dei Galeoni, la cerimonia di giuramento dei Sottosegretari di Stato, alla presenza del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Notizie

Gli impegni del Presidente Conte dal 16 al 19 settembre

Gli appuntamenti del Presidente Conte da lunedì 16 a giovedì 19 settembre.

Notizie

Il Presidente Conte alla Fiera del Levante

Il Presidente Conte è intervenuto alla Cerimonia di inaugurazione della 83esima Fiera del Levante, a Bari.

Notizie

Il Presidente Conte nelle zone terremotate del Centro Italia

Il Presidente Conte, in visita ad Accumoli e Castelsantangelo sul Nera, ha incontrato gli amministratori locali, i comitati dei cittadini, e ha tenuto due punti stampa.

Notizie

Consiglio dei Ministri n. 3

Si è svolta, a Palazzo Chigi, la riunione del Consiglio dei Ministri. Nel comunicato stampa i provvedimenti adottati.

Notizie

Conte a Bruxelles per incontri presso le istituzioni comunitarie

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è stato a Bruxelles per incontri presso le istituzioni comunitarie. Nel corso della mattinata ha tenuto un punto stampa.

Agenda

10   -  22 Settembre 2019

Il presidente

Biografia

Giuseppe Conte è Presidente del Consiglio dal 05/09/2019.

Funzioni

Al Presidente del Consiglio, in quanto capo dell'Esecutivo, la Carta costituzionale conferisce un'autonoma rilevanza, facendone il centro nevralgico dell'intera attività del ...

Questa mattina a Bari, a margine della cerimonia di inaugurazione della Fiera del Levante, ho avuto un incontro molto emozionante con alcune persone con #disabilità. 
Sin dal primo giorno da Presidente del Consiglio non ho esitato ad affermare che il tema delle disabilità è tra quelli che mi sta più a cuore e che merita costante attenzione. Come già annunciato, ho deciso di assumere personalmente le deleghe, di averne direttamente la responsabilità politica, sollecitato in tal senso dalle stesse associazioni che ho avuto modo di incontrare nelle scorse settimane. Sono perfettamente consapevole che è un impegno gravoso, al quale non voglio sottrarmi.

Ho intenzione di sfruttare ogni momento utile per confrontarmi con tutti gli interlocutori, con le associazioni e con le stesse persone con disabilità. In tal senso l’incontro odierno, al quale era presente anche il garante della Puglia Giuseppe Tulipani, è stato molto proficuo per ascoltare e raccoglierne le istanze. Sono fermamente determinato perché sia raggiunta una integrale inclusione sociale, insieme al pieno esercizio di una cittadinanza attiva. E questo non solo sul piano normativo, per cui comunque, sia chiaro, sono pronto a esercitare tutta la mia moral suasion anche con i parlamentari affinché si proceda speditamente. Mi riferisco in particolare al Codice delle disabilità, una legge delega in discussione adesso in Commissione in Parlamento. Ci vorranno ancora diversi passaggi, ma siamo sulla buona strada per realizzare una razionale riunificazione normativa della disciplina in materia di sostegno alla disabilità e alla non autosufficienza, che confido possa diventare un modello per altri Paesi, con il riconoscimento di principi, diritti, facoltà e anche di responsabilità.

Particolare attenzione sarà dedicata alla figura del caregiver, che molto spesso è un familiare, e che merita pieno riconoscimento giuridico. Ho intenzione, inoltre, di creare un Forum permanente per avere uno stabile momento di confronto. 
C’è ancora molto da fare e ci vorrà del tempo per raggiungere tutti i risultati sperati. Il cammino è lungo, ma l’importante è procedere lungo la direzione giusta, passo dopo passo.
Questa mattina a Bari, a margine della cerimonia di inaugurazione della Fiera del Levante, ho avuto un incontro molto emozionante con alcune persone con #disabilità. Sin dal primo giorno da Presidente del Consiglio non ho esitato ad affermare che il tema delle disabilità è tra quelli che mi sta più a cuore e che merita costante attenzione. Come già annunciato, ho deciso di assumere personalmente le deleghe, di averne direttamente la responsabilità politica, sollecitato in tal senso dalle stesse associazioni che ho avuto modo di incontrare nelle scorse settimane. Sono perfettamente consapevole che è un impegno gravoso, al quale non voglio sottrarmi. Ho intenzione di sfruttare ogni momento utile per confrontarmi con tutti gli interlocutori, con le associazioni e con le stesse persone con disabilità. In tal senso l’incontro odierno, al quale era presente anche il garante della Puglia Giuseppe Tulipani, è stato molto proficuo per ascoltare e raccoglierne le istanze. Sono fermamente determinato perché sia raggiunta una integrale inclusione sociale, insieme al pieno esercizio di una cittadinanza attiva. E questo non solo sul piano normativo, per cui comunque, sia chiaro, sono pronto a esercitare tutta la mia moral suasion anche con i parlamentari affinché si proceda speditamente. Mi riferisco in particolare al Codice delle disabilità, una legge delega in discussione adesso in Commissione in Parlamento. Ci vorranno ancora diversi passaggi, ma siamo sulla buona strada per realizzare una razionale riunificazione normativa della disciplina in materia di sostegno alla disabilità e alla non autosufficienza, che confido possa diventare un modello per altri Paesi, con il riconoscimento di principi, diritti, facoltà e anche di responsabilità. Particolare attenzione sarà dedicata alla figura del caregiver, che molto spesso è un familiare, e che merita pieno riconoscimento giuridico. Ho intenzione, inoltre, di creare un Forum permanente per avere uno stabile momento di confronto. C’è ancora molto da fare e ci vorrà del tempo per raggiungere tutti i risultati sperati. Il cammino è lungo, ma l’importante è procedere lungo la direzione giusta, passo dopo passo.
mostra tutti i 1479 commenti
In partenza per #Bari, dove in mattinata interverrò in occasione della 83esima edizione della #FieradelLevante. 
Verso le 11 il mio intervento, in diretta streaming sulla mia pagina Facebook. A più tardi.Oggi sono stato in visita in due comuni terremotati del Centro Italia, #Accumoli e #CastelsantangelosulNera. Ho voluto fortemente che la mia prima visita da Presidente del nuovo governo fosse proprio qui, nelle zone colpite dal violento sisma del 2016, per ribadire l’impegno che ho assunto per la ricostruzione, un punto fermo della azione che intendo portare avanti. L’ho fatto anche per lanciare un messaggio a tutti gli attori coinvolti: non possiamo più perdere tempo, queste popolazioni hanno il diritto di avere risposte concrete quanto prima.

Ad Accumoli, nel #Lazio, ho incontrato i sindaci del cratere, i comitati civici delle comunità colpite, i rappresentanti della Regione. A Castelsantangelo sul Nera, nelle #Marche, il governatore, il comitato istituzionale Sisma che comprende sindaci e presidenti di provincia, l
Oggi sono stato in visita in due comuni terremotati del Centro Italia, #Accumoli e #CastelsantangelosulNera. Ho voluto fortemente che la mia prima visita da Presidente del nuovo governo fosse proprio qui, nelle zone colpite dal violento sisma del 2016, per ribadire l’impegno che ho assunto per la ricostruzione, un punto fermo della azione che intendo portare avanti. L’ho fatto anche per lanciare un messaggio a tutti gli attori coinvolti: non possiamo più perdere tempo, queste popolazioni hanno il diritto di avere risposte concrete quanto prima. Ad Accumoli, nel #Lazio, ho incontrato i sindaci del cratere, i comitati civici delle comunità colpite, i rappresentanti della Regione. A Castelsantangelo sul Nera, nelle #Marche, il governatore, il comitato istituzionale Sisma che comprende sindaci e presidenti di provincia, l'associazione dei Comuni. Ho incontrato anche tanta gente desiderosa di riscatto, stanca ma determinata; cittadini che mi hanno manifestato fiducia e chiesto di non abbandonarli; vigili del fuoco, volontari della Protezione civile cui va sempre la gratitudine mia e di tutto il Governo; primi cittadini orgogliosi della fascia tricolore che indossavano. Ho detto loro che conosco i problemi e stiamo analizzando le criticità. Ma, soprattutto, ho detto che è finito il tempo delle passerelle. Occorre solo pensare a lavorare, lo dobbiamo a queste migliaia di persone i cui bisogni non hanno colore politico. Semplificare le normative vigenti, incluso il codice degli appalti, accelerare le procedure e superare gli ostacoli burocratici: queste saranno le priorità del Governo per far ripartire rapidamente la fase della ricostruzione. Cercherò di avvalermi di una struttura che segua queste aree costantemente, oltre al continuo supporto del Commissario straordinario e del Capo Dipartimento della Protezione civile. A Palazzo Chigi c’è una task force, Investitalia, che affiancherà gli enti locali per dare impulso agli investimenti e anche alla ricostruzione. Ragioneremo, inoltre, a un Contratto istituzionale di sviluppo come altri che ho varato per le aree disagiate del Sud. Tante sono le cose da fare. Tornerò presto.
mostra tutti i 1406 commenti
Al termine della visita nelle zone terremotate del Centro Italia, mi sono concesso una piccola pausa gastronomica nella norcineria di #CastelsantangelosulNera. Ho fatto ottimi acquisti e con i collaboratori ci siamo fermati a degustare salumi e formaggi. Vera delizia per i nostri palati. Anche questi piccoli gesti di attenzione possono contribuire a rilanciare l’economia di queste comunità in difficoltà. 
#marche #marchefood #marchetourism+ UN PATTO EUROPEO PER IL SUD +

Ho accolto con favore la dichiarazione di intenti del “Manifesto per l’Italia” pubblicato ieri dal “Quotidiano del sud” e questa mattina ho risposto con una lettera che trovate sulla mia pagina Facebook e che vi invito a leggere integralmente. 
Serve una fase nuova per avviare azioni costruttive tese a ricucire l’Italia dentro un disegno non assistenziale di sviluppo. Aumentiamo i fondi per le infrastrutture di tutto il Paese con una quota al Sud maggiore rispetto al passato e realmente calibrata sulla popolazione e i suoi bisogni.

Impegni nazionali ed internazionali del Presidente

Naviga la mappa