Politiche di coesione - interpello per dirigenti di II fascia

30 Gennaio 2015

Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 15 dicembre 2014, in attuazione dell’articolo 10, comma 5, del decreto-legge 31 agosto 2013, n.101, convertito, con modificazioni, dalla Legge 30 ottobre 2013, n.125, è stato disposto il trasferimento delle risorse umane, finanziarie e strumentali del Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica del Ministero dello Sviluppo Economico – ad eccezione di quelle afferenti alla Direzione generale per l’incentivazione e le attività imprenditoriali – alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e all’Agenzia per la coesione territoriale, sulla base delle funzioni rispettivamente attribuite. L’articolo 8, comma 2, del citato decreto stabilisce che siano assegnati alla Presidenza del Consiglio dei Ministri due Dirigenti del Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica del Ministero dello Sviluppo Economico appartenenti alla qualifica dirigenziale non generale, da individuare con provvedimento del Segretario Generale, previa selezione dei curricula. In attuazione delle citate disposizioni, i dirigenti di ruolo appartenenti alla qualifica dirigenziale non generale del Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica del Ministero dello sviluppo economico interessati a transitare nei ruoli della Presidenza del Consiglio dei Ministri sono invitati a presentare, entro cinque giorni dalla pubblicazione della presente comunicazione, la propria richiesta, corredata dal curriculum vitae aggiornato, datato e sottoscritto, al seguente indirizzo di posta elettronica: PEC:usg@mailbox.governo.it.

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri