Pfizer e Moderna: vaccini a RNA 15,3 mln consegnati nel mese di giugno e 14,5 milioni quelli di luglio - Approvvigionamenti coerenti con il piano vaccinale nazionale

23 Giugno 2021

Sono circa 13,2 milioni le dosi di Pfizer utilizzabili nel mese di giugno, a cui andranno aggiunte – nello stesso periodo - 2,1 milioni di Moderna, per un totale mensile di vaccini a RNA messaggero pari a 15,3 milioni.

Per il mese di luglio, sempre con riferimento a Pfizer e Moderna, è prevista la disponibilità di un quantitativo di circa 14,5 milioni di dosi, rispettivamente 12,1 milioni di Pfizer e 2,4 di Moderna, che assicureranno anche le vaccinazioni eterologhe, per gli under 60 che hanno fatto come prima dose il vaccino AstraZeneca. 

La differenza tra le consegne di giugno e quelle di luglio sarà di 0,8 milioni di dosi, pari al 5% circa, in termini percentuali. 

Nel terzo trimestre dell’anno, luglio, agosto e settembre, le previsioni relative ai vaccini a RNA messaggero sono assolutamente coerenti con l’obiettivo del piano, che prevede - a livello nazionale – la vaccinazione entro fine settembre dell’80% della platea delle persone che possono sottoporsi a vaccinazione.
 

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri