English | Italiano

“Summit for democracy”, il videomessaggio del Presidente Draghi

Giovedì, 9 Dicembre 2021

(a seguire traduzione di cortesia)

***

The pandemic has posed a major challenge for democracies across the world. 

We have had to balance individual freedoms with collective security.

And guarantee prosperity throughout a sharp downturn.

So far, we have been up to the task.

Our institutions have remained strong and effective.

We have upheld the rule of law.

Our economies are rebounding sharply thanks to unprecedented support from governments and central banks.

The experience of the EU offers a prime example of the resilience of democracies. 

In the darkest days of the crisis, we launched Next Generation EU - a 750-billion-euro programme of reforms and investment funded through joint borrowing. 

We chose to stand united and share collectively the costs of the recovery.

We turned the pandemic into an opportunity to reverse long-standing inequalities, enhance sustainability and nurture innovation. 

In short – we bet big on future generations.

Over the next five years, Italy will spend in total over 235 billion euros to meet these goals. 

We aim to boost renewable energies, renew our transport system, build better services for Italian citizens, from healthcare to schooling. 

We have already begun to undertake major reforms – from the judicial system to the public administration.

And we have put in place new mechanisms to ensure we prevent fraud and corruption and spend the funds with integrity and transparency.

In doing so, we are showing that democracies can plan ahead, act quickly, deliver meaningful change.

As we strive to respond to the needs of our citizens, we must do all we can to stand up for universal values.

Italy remains committed to strengthening and protecting human rights – especially for the most vulnerable.

We have laid out National Action Plans to further gender equality and social inclusion.

And to fight all forms of intolerance and discrimination, including those based on sexual orientation. 

Italy held the Presidency of the G20 this year. 

We championed effective multilateralism and achieved significant progress in many areas, from the fight against climate change to the fair taxation of multinational corporations.

As democracies, we have a duty to each other, and to the world. 

We must live up to our commitment to freedom, fairness and economic prosperity for all.

Thank you.

***

La pandemia ha rappresentato una grande sfida per le democrazie di tutto il mondo. 

Ci siamo trovati a dover bilanciare le libertà individuali con la sicurezza collettiva.

E garantire la prosperità durante una forte recessione.

Finora, siamo stati all’altezza.

Le nostre istituzioni sono rimaste forti ed efficaci.

Abbiamo preservato lo Stato di diritto.

Le nostre economie sono in forte ripresa grazie al sostegno senza precedenti fornito dai governi e dalle banche centrali.

L'esperienza dell'Ue è un ottimo esempio della resilienza delle democrazie.

Nei momenti più bui della crisi, abbiamo avviato il Next Generation EU – un programma di riforme ed investimenti da 750 miliardi di euro finanziato attraverso un’emissione di debito comune.

Abbiamo scelto di rimanere uniti e di condividere in maniera collettiva i costi della ripresa.

Abbiamo trasformato la pandemia in un’opportunità per colmare le disuguaglianze di lunga data, migliorare la sostenibilità e promuovere l’innovazione.

In sintesi – abbiamo puntato forte sulle generazioni future.

Nei prossimi cinque anni, l’Italia spenderà in totale più di 235 miliardi di euro per raggiungere questi obiettivi.

Intendiamo promuovere le energie rinnovabili, rinnovare il nostro sistema dei trasporti, costruire servizi migliori per i cittadini italiani - dalla sanità alla scuola.

Abbiamo già cominciato ad intraprendere importanti riforme – dal sistema giudiziario alla pubblica amministrazione.

Ed abbiamo introdotto nuovi meccanismi per garantire la prevenzione di frodi e corruzione e per assicuraci di spendere i fondi con integrità e trasparenza.

Dimostriamo così la capacità delle democrazie di pianificare in anticipo, di agire rapidamente, di apportare significativi cambiamenti. 

Mentre ci sforziamo di rispondere ai bisogni dei nostri cittadini, dobbiamo anche fare tutto il possibile per difendere i valori universali.

L’Italia ribadisce il proprio impegno a rafforzare e a tutelare i diritti umani – soprattutto a favore dei più vulnerabili.

Abbiamo stabilito dei piani d’azione nazionali per favorire ulteriormente l’uguaglianza di genere e l’inclusione sociale.

E per combattere tutte le forme di intolleranza e discriminazione, comprese quelle fondate sull’orientamento sessuale.

Quest’anno l’Italia ha presieduto il G20.

Abbiamo promosso un multilateralismo efficace ed ottenuto progressi importanti in molti settori, dalla lotta ai cambiamenti climatici alla tassazione equa delle multinazionali. 

Come democrazie, abbiamo un dovere gli uni verso gli altri, e verso il mondo intero. 

Dobbiamo tenere fede al nostro impegno per la libertà, l’equità e la prosperità economica per tutti. 

Grazie.