English | Italiano

Intervento del Presidente Draghi alla giornata inaugurale dello ‘Youth4Climate: Powering Action’

Martedì, 20 Settembre 2022

[a seguire traduzione di cortesia]

Good morning to you all,
(I’m actually addressing these words, more than to these people here, who are grown-ups, to everybody over there, to the ones under the age of 25/26).

I am very glad to be back at Youth4Climate today.
During last year's event in Milan more than 400 young women and men from all over the world came together to work with policymakers to discuss how best to tackle climate change.
The meeting placed young people at the heart of the debate and in a strong position to shape discussions at the ensuing COP26.
It helped channel support for youth engagement at a local, national and international level.
I am extremely proud of Italy’s leadership on this initiative, Italy’s and Roberto’s [Minister of Ecological Transition].
 
On the back of last year’s success, we decided to make the meeting a yearly event - in close collaboration with the United Nations.
I am proud to announce that Italy will co-lead the global Youth4Climate action hub, in partnership with the United Nations Development Program.
It will be a great way to connect young climate leaders with policymakers, to ensure you continue to play an active role in policy discussions on climate change.
We also aim to create new opportunities for you to expand your network, develop your ideas, grow your projects.
 
I am fully aware of your expectations and your great hunger for change.
Both are extremely welcome – we need to do better, and we need to do it faster.
We are counting on you to help us reach the Sustainable Development Goals and implement the Paris Agreement.
Your connection to your communities, your ability to find innovative solutions, your determination to build more sustainable societies are needed today more than ever.
We are keen to listen to your ideas and to your projects – I wish you all a successful event.

Let me just add one word. [omissis] 
First, you are the witnesses of the future; you are going to tell our successors and ourselves as a matter of fact, until we last, whether we are meeting the targets, whether we are complying with our promises, whether we are keeping our word that we have given you on various occasions like this one. [The Minister of Ecological Transition] has insisted on having you do fact-checks. There is a platform. [omissis]  
So, you’re going to do fact-checking, and we’re going to listen. You are going to hold us to account and we and our future successors will listen to you and will have to respond. So, this dialogue in the future is what is going to make a huge difference in terms of policies, in terms of government responses to your messages.
Thank you all.

****

Buongiorno a tutti.

(In realtà sto rivolgendo queste parole, più che agli adulti, a tutti coloro presenti che hanno meno di 25/26 anni).

Sono molto contento di essere tornato oggi all’evento Youth4Climate.
Durante l'evento dello scorso anno a Milano, più di 400 ragazze e ragazzi provenienti da tutto il mondo si sono riuniti per lavorare con i responsabili politici e discutere su come meglio affrontare i cambiamenti climatici.
Quell’incontro ha posto i giovani al centro del dibattito, mettendoli in una posizione di forza per dare forma alle discussioni della COP26.
Ha contribuito a incanalare il sostegno all'impegno dei giovani a livello locale, nazionale e internazionale.
Sono estremamente orgoglioso della leadership italiana in questa iniziativa – la leadership italiana e di Roberto.
Sulla scia del successo dello scorso anno, abbiamo deciso di trasformare l'incontro in un evento annuale, in stretta collaborazione con le Nazioni Unite.
Sono orgoglioso di annunciare che l'Italia sarà co-leader dell’hub di azione globale “Youth4Climate”, in collaborazione con il Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite.
Sarà un ottimo modo per mettere in contatto i giovani leader del clima con i responsabili politici, per garantire che continuiate a svolgere un ruolo attivo nelle discussioni politiche sui cambiamenti climatici.
Il nostro obiettivo è anche quello di creare nuove opportunità per ampliare la vostra rete, sviluppare le vostre idee e far crescere i vostri progetti.
 
Sono pienamente consapevole delle vostre aspettative e della vostra grande fame di cambiamento.
Entrambe sono estremamente benvenute – dobbiamo fare meglio, e dobbiamo farlo più velocemente.
Contiamo su di voi per aiutarci a raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e ad attuare l'Accordo di Parigi.
Il vostro legame con le comunità, la vostra capacità di trovare soluzioni innovative, la vostra determinazione a costruire società più sostenibili sono necessarie oggi più che mai.
Non vediamo l’ora di ascoltare le vostre idee e i vostri progetti - auguro a tutti voi un evento di successo.

Permettetemi di aggiungere una parola. Innanzitutto voi siete i testimoni del futuro, sarete voi a dire ai nostri successori, e a noi stessi di fatto finché ci saremo, se stiamo raggiungendo gli obiettivi, se stiamo rispettando le nostre promesse, se stiamo mantenendo la parola data in varie occasioni come questa. Il ministro ha insistito per farvi fare delle verifiche sui fatti. C'è una piattaforma. Quindi voi farete il fact-checking e noi ascolteremo. Ci chiederete conto e noi e i nostri futuri successori vi ascolteremo e dovremo rispondere. È dunque questo dialogo in futuro che farà un'enorme differenza in termini di politiche, in termini di risposte dei governi ai vostri messaggi.
Grazie a tutti.

[Traduzione di cortesia]