English | Italiano

Dichiarazioni del Presidente Draghi ad Algeri

Lunedì, 11 Aprile 2022

Buonasera a tutti,
È un grande, grandissimo piacere essere oggi ad Algeri.
Voglio ringraziare il Presidente Tebboune, il Premier Benabderrahmane e il Governo algerino per la calorosa accoglienza.

I rapporti tra Italia e Algeria hanno radici profonde.
Oggi pomeriggio saluterò la comunità italiana – la cui presenza risale già all’Ottocento.
L’Algeria è il primo partner commerciale dell’Italia nel continente africano - e l’interscambio tra i nostri Paesi è in forte crescita.
A novembre, c’è stata la visita del Presidente della Repubblica con l’intitolazione del giardino “Enrico Mattei”.
Mattei è stato un grande protagonista della collaborazione tra i nostri Paesi, una collaborazione che oggi rafforziamo ulteriormente. 

I nostri Governi hanno firmato una Dichiarazione d’Intenti sulla cooperazione bilaterale nel settore dell’energia. 
A questa si aggiunge l’accordo tra ENI e SONATRACH per aumentare le esportazioni di gas verso l’Italia. 
L’Italia è pronta a lavorare con l’Algeria per sviluppare energie rinnovabili e idrogeno verde.
Vogliamo accelerare la transizione energetica e creare opportunità di sviluppo e occupazione.

Subito dopo l’invasione dell’Ucraina, avevo annunciato che l’Italia si sarebbe mossa con rapidità per ridurre la dipendenza dal gas russo.
Gli accordi di oggi sono una risposta significativa a questo obiettivo strategico, ne seguiranno altre.
Il Governo è al lavoro per difendere i cittadini e le imprese dalle conseguenze del conflitto.
Voglio ringraziare i Ministri Di Maio e Cingolani e l’ENI per il loro impegno su questo fronte.

Italia e Algeria vogliono rafforzare la cooperazione anche in altri campi.
All’incontro di oggi seguirà il quarto Vertice Intergovernativo che - ho il piacere di annunciare - si terrà qui ad Algeri il prossimo 18 e 19 luglio.
Prima del Vertice Intergovernativo incontrerò nuovamente e con il massimo piacere il Presidente Tebboune, in occasione della sua visita di Stato in Italia a fine maggio.
Grazie.