Emblema della Repubblica

Primo piano

Calendario: economia e sicurezza in primo piano

Roma, 30 marzo 2015.
Agenda Camera e Senato al via di lunedì, secondo quanto si legge sul calendario della settimana: consultabili tutte le informazioni sui lavori in aula e presso le commissioni. Il Governo riferisce sulla situazione nello Yemen e sul comparto sicurezza. In calendario, tra l'altro, anche l’audizione del ministro Padoan sul Piano Juncker. Voto finale per due provvedimenti: il decreto sulle missioni all’estero e contrasto al terrorismo (in Aula alla Camera) e il ddl contro la corruzione (in Aula al Senato).

Notizie

Lavori in Aula

26/03/2015 - Senato al lavoro sul ddl anticorruzione: il 1° aprile il voto finale sul testo. Oggi, dopo i pareri di relatori e Governo, l'aula si esprime sulle richieste di modifica presentate al testo (200 emendamenti circa). Alla Camera, invece, si lavora sul dl missioni italiane all’estero e sicurezza.

Cinque ministri al question time

25/03/2015 - Question time del mercoledì con 5 ministri tra cui quello della Giustizia, Andrea Orlando, che ha risposto a una interrogazione PD sui recenti sviluppi delle inchieste sull'omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. Di Fratelli d’Italia invece il quesito sulla Buona scuola. Presenti in aula: il ministro Pier Carlo Padoan, il ministro Paolo Gentiloni, il ministro Federica Guidi, il ministro Stefania Giannini.

Economia: Draghi su politica monetaria Bce

25/03/2015 - Occhi puntati, domani, sul Presidente della Banca Centrale Europea (Bce), Mario Draghi, in audizione sulla politica monetaria Bce, le riforme strutturali e la crescita nell'area euro. Leggi il calendario per saperne di più.

Votata una prescrizione piu' lunga per reati di corruzione

24/03/2015 - Si è svolto oggi l'esame dell'aula della Camera del ddl sulla prescrizione dei reati penali e le modifiche al codice. Nel primo pomeriggio, il voto finale: 274 sì, 26 no, 121 astenuti. A favore il Pd, Alternativa Libera, Fdi-An e Scelta Civica. Contrari Forza Italia e Lega nord. Astensione da M5s, Sel e Area Popolare. Il ddl passa ora al Senato.

Calendario, giustizia in primo piano

23/03/2015 - E’ fissato oggi alle 13 il termine per presentare le richieste di modifica al testo del ddl Anticorruzione all’esame dell’aula del Senato. E’ quanto si legge sul calendario della settimana con tutte le informazioni sui lavori dei due rami del Parlamento. In evidenza i provvedimenti sulla giustizia, e il decreto legge sulle banche. Leggi le tabelle.

Focus

Il punto sui decreti

Il governo Renzi, in dodici mesi, ha deliberato un numero minore di decreti legge rispetto agli esecutivi di Enrico Letta e Mario Monti. Lo ha detto il ministro Boschi intervenendo sui temi della produzione normativa e uso della decretazione d’urgenza.

Audiovideo


Renzi in Parlamento su prossimo Consiglio Ue

Si è svolta prima al Senato e poi alla Camera l'informativa del Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi, sul Consiglio europeo del 19 e 20 marzo.

Resoconto Stenografico


Libia, la situazione descritta dal ministro degli Esteri

Il Governo ha svolto l'informativa urgente chiesta dai partiti sulla situazione in Libia e gli sviluppi in corso. E' seguito il dibattito con l'intervento di un rappresentante per gruppo. Alla Camera il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni.

Intervento del ministro e dibattito dell'Aula


Riflettori accesi sulla riforma fiscale

Sono quattro i decreti legislativi che il governo intende presentare a fine febbraio rispettivamente sui giochi, sulla fatturazione elettronica, su fiscalità internazionale e ruling, e sul catasto edilizio. Lo ha detto in questi giorni in audizione in commissione Finanze alla Camera, il viceministro all'Economia, Luigi Casero, annunciando che a breve ci saranno misure per imprese e sviluppo e poi "in un secondo scaglione norme su contenzioso, accertamento e sanzioni".


Il nuovo Capo dello Stato giura e punta alla legalità

"Giuro di essere fedele alla Repubblica e di osservarne lealmente la Costituzione". Così il neo Capo dello Stato Sergio Mattarella che ha sottolineato che intende "affermare la libertà, e affermare e diffondere un forte senso della legalità". Mattarella ha richiamato deputati e senatori all'impegno della politica, a tenere presente che il Parlamento è composto da “rappresentanti dell'intero popolo italiano tutti insieme al servizio del Paese”.

Video dell'intervento


Italicum: continue richieste di modifica non possono bloccare il cambiamento

Il Governo è disponibile ad accogliere modifiche migliorative alla legge elettorale ma continue richieste di modifica non possono essere un modo per bloccare “la sfida del cambiamento”. Lo ha detto il ministro Boschi. A marzo 2014 la Camera ha approvato l’Italicum dopo otto anni di discussioni.

Resoconto stenografico

Video dell'intervento

Informazioni generali sul sito