Le Sale Pompeiane

L’appartamento neoclassico, situato al secondo piano nobile del Palazzo e adiacente al Salone d'Oro, fu decorato da Felice Giani e Liborio Coccetti veso la fine del settecento su commissione di don Sigismondo Chigi e portato a termine qualche anno più tardi dal figlio Agostino.  L'appartamento è oggi costituito da tre stanze di modeste dimensioni: l'Anticamera, la Stanza di Venere e Amore e la Sala Pompeiana.

La sala pompeiana