Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

Aprile 2018

(Visualizzazione dal più recente)

05 Aprile 2018

Nuovo bando per finanziare progetti innovativi contro lo spreco alimentare

Il bando, previsto dalla legge contro gli sprechi alimentari, prevede uno stanziamento di 700 mila euro. Per ciascun progetto è previsto un finanziamento massimo di 50 mila euro. I progetti potranno essere presentati entro il 10 maggio 2018. 

Data Consiglio dei Ministri: 16 Marzo 2018

DECRETO LEGISLATIVO: Testo unico in materia di foreste e filiere forestali.

Data Consiglio dei Ministri: 16 Marzo 2018

DECRETO LEGISLATIVO: Modifiche al decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, in attuazione dell'articolo 21 della legge 28 luglio 2016, n. 154.

Paolo Gentiloni Silveri (interim)

Con DPR 14 marzo 2018 sono state accettate le dimissioni rassegnate da Maurizio MARTINA dalla carica di Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali e conferito l'incarico di reggere ad interim il medesimo dicastero al Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo GENTILONI SILVERI.

13 Febbraio 2018

Scatta l'obbligo di indicazione dell'origine in etichetta per il riso e la pasta

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che scatta l'obbligo di indicazione dell'origine della materia prima in etichetta per il riso e per la pasta.

Data Consiglio dei Ministri: 19 Gennaio 2018

DECRETO LEGISLATIVO: Disciplina della riproduzione animale in attuazione dell'articolo 15 della legge 28 luglio 2016, n. 154 ESAME PRELIMINARE

02 Gennaio 2018

2018 Anno del cibo italiano

Il 2018 sarà l'Anno del cibo italiano. L'iniziativa è stata presentata dal Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina e dal Ministro dei beni e delle attività culturali Dario Franceschini il 30 dicembre 2017. Da gennaio prenderanno il via manifestazioni, iniziative, eventi legati alla cultura e alla tradizione enogastronomica dell'Italia. 

05 Dicembre 2017

Banca nazionale delle terre agricole: al via la vendita dei primi 8.000 ettari

Aperta il 5 dicembre la procedura di messa in vendita di 8.000 ettari della Banca nazionale delle terre agricole pronti a essere coltivati.

Pagine