Campagna “Dichiarazione precompilata 2017”

25 Maggio 2017

La dichiarazione precompilata 2017 è ancora più completa. Sono infatti indicate sia le spese per l’acquisto di farmaci presso farmacie e parafarmacie, sia le spese sanitarie sostenute per le prestazioni degli ottici, degli psicologi, degli infermieri, delle ostetriche, dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle strutture autorizzate a fornire i servizi sanitari e non accreditate. A queste spese si aggiungono, oltre a quelle già presenti lo scorso anno, anche le spese veterinarie comunicate dalle farmacie, dalle parafarmacie e dai veterinari e quelle per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni dei condomini, comunicate all'Agenzia dagli amministratori di condominio.

Quest’anno, oltre a visualizzare, accettare (nel caso del modello 730), modificare, integrare e inviare la dichiarazione precompilata 2017, è possibile consultare e se necessario correggere la dichiarazione precompilata 2016, purché sia stata inviata tramite l'applicazione web.

A partire dal 18 aprile il contribuente e i soggetti delegati possono visualizzare la dichiarazione dei redditi e l’elenco delle informazioni disponibili, con l’indicazione dei dati inseriti e non inseriti e delle relative fonti informative. L’invio del 730 precompilato, invece, può essere fatto dal 2 maggio e fino al 24 luglio. Per il modello Redditi, invece, c’è tempo fino al 2 ottobre 2017.

Nel 2017 i 730 online predisposti per essere inviati, con o senza modifiche, sono circa 20 milioni ai quali si aggiungono 10 milioni di modelli Redditi. In totale, se si contano anche i familiari a carico, i dati precaricati dall’Agenzia riguardano oltre 59 milioni e 700mila cittadini, praticamente l’intera platea dei residenti italiani.

E’ possibile accedere direttamente on line alla propria dichiarazione precompilata con le credenziali dei servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, con il Pin rilasciato dell’Inps, tramite il Sistema pubblico per l’identità digitale (SPID) e con le credenziali di tipo dispositivo rilasciate dal Sistema Informativo di gestione e amministrazione del personale della pubblica amministrazione (NoiPA). Infine, è possibile accedere anche utilizzando la Smart Card/Carta Nazionale dei Servizi.

 

Obiettivi


Gli spot televisivi e radiofonici e la campagna prevista sulla stampa mirano a informare i cittadini sulle principali novità della dichiarazione precompilata 2017, ovvero la disponibilità di nuovi dati all’interno dei modelli; le nuove modalità di accesso online; la possibilità di accedere anche al modello Redditi persone fisiche in versione precompilata.

Target

Sono destinatari della campagna contribuenti, professionisti e operatori del settore tributario.

 

Contenuto dei messaggi


Gli spot sono realizzati in girato, in un appartamento dove appare una ragazza che aiuta il padre a compilare la dichiarazione dei redditi. Una voce fuori campo spiega che quest’anno la dichiarazione precompilata è ancora più completa, semplice e veloce. Vengono inoltre citate le modalità di accesso ai modelli. Il claim della campagna è: “La tua dichiarazione precompilata. Sicura, semplice e veloce.”

Strumenti e mezzi

La campagna è veicolata attraverso uno spot televisivo e uno spot radiofonico, in onda sulle reti RAI. La campagna, inoltre, è diffusa su alcune tv e radio nazionali e locali, su internet e su alcune testate di stampa quotidiana.

 

Fonte: Ministero delle Finanze / Agenzia delle Entrate