Campagna di comunicazione “Fai la differenza, non cedere al bullismo. Denuncia!”

08 Febbraio 2017

Il 7 febbraio 2017 si celebra in oltre 100 paesi il Sid (Safer Internet day) giornata mondiale della sicurezza in Rete. "Fai la differenza, non cedere al bullismo. Denuncia!” è lo slogan scelto dal MIUR per l’edizione 2017. In occasione di tale ricorrenza, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in qualità di coordinatore del progetto Generazioni connesse, ha prodotto uno spot finalizzato a far riflettere i ragazzi non solo sull’uso consapevole della Rete, ma sul loro ruolo da utenti attivi e responsabili in grado di denunciare episodi di bullismo.

Obiettivi

Lo spot televisivo punta a far conoscere agli studenti, alle famiglie e a tutti gli operatori del mondo scolastico l’importanza di non rimanere passivi davanti ad episodi di bullismo e/o cyberbullismo, ma di avere il coraggio di denunciare l’accaduto.

Target

Destinatari della campagna sono gli studenti, le famiglie e gli operatori scolastici in generale.

Contenuto dei messaggi

Lo spot realizzato con un girato di 30’’ ha per protagonisti gli studenti di un istituto scolastico e mette in scena un momento di quotidianità scolastica in cui alcuni studenti prendono in giro un compagno della propria classe, umiliandolo davanti a spettatori che rimangono inermi e non intervengono  per denunciare l’accaduto.  Lo spot prevede la presenza di una testimonial che interviene e richiama gli studenti , ricordando loro che umiliare qualcuno non è mai divertente e non intervenire è come rendersi complici. Il claim è “Fai la differenza, non cedere al bullismo. Denuncia!”

Strumenti e mezzi

Lo spot televisivo va in onda sulle reti televisive RAI a partire dal 7 febbraio. Sarà inoltre diffuso attraverso i canali social del Miur ed altre reti televisive.

Fonte: Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca