Campagna “Carta di identità delle sostanze chimiche: 2018 ultima scadenza”

20 Giugno 2017

Il 31 maggio 2018 scadranno i termini per l’ultima registrazione delle sostanze chimiche prodotte o importate nell’UE secondo quanto previsto dal regolamento (CE) n. 1907/2006 concernente la registrazione, valutazione e autorizzazione delle sostanze chimiche (regolamento REACH acronimo di "Registration, Evaluation, Authorisation and restriction of CHemicals"). Dopo tale data le sostanze chimiche non registrate  dovranno essere ritirate dal  mercato.

Questa ultima registrazione  interessa soprattutto le piccole e medie imprese (PMI) che rivestono un ruolo fondamentale nel tessuto economico italiano.

Per ogni sostanza chimica registrata e immessa sul mercato europeo saranno disponibili, presso l'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA), le informazioni  sulle loro caratteristiche tossicologiche, ambientali e fisico-chimiche.

Sulla base di tale informazioni, le autorità pubbliche valuteranno le sostanze registrate in relazione ai rischi ambientali e sanitari associati al loro uso e stabiliranno caso per caso le opportune misure di gestione del rischio.

Il regolamento REACH, attraverso la registrazione e la valutazione delle sostanze permette quindi di assicurare in modo efficace la tutela della salute umana e dell’ambiente.

Obiettivi
Sensibilizzare le imprese (in particolare le PMI), i lavoratori e i cittadini/consumatori sui benefici derivanti dall’applicazione del Regolamento REACH.

Gli spot televisivi e radiofonici mirano a informare il maggior numero di imprese sulla scadenza del 31 maggio 2018 allo scopo di organizzare per tempo le attività necessarie per la “registrazione” delle sostanze che producono o importano.

Inoltre la campagna intende accrescere la consapevolezza del pubblico sull’efficacia del sistema europeo di controllo dei rischi associati all’uso delle sostanze chimiche e la fiducia nei confronti delle istituzioni europee e nazionali.

Target
I destinatari della campagna sono le imprese e i cittadini/consumatori.

Contenuto dei messaggi
Gli spot realizzati prevedono uno speaker di sottofondo che accompagna il video e spiega gli obiettivi della campagna: scadenza 31 maggio 2018 e conoscenza del regolamento REACH come la normativa sulle sostanze chimiche più rigorosa al mondo. Il claim della campagna è "Più sicuro l’ambiente, più sicuri noi", mentre la call to action è "31 maggio 2018: ultima scadenza!".

Strumenti e mezzi
Gli spot televisivi e radiofonici andranno in onda sulle reti televisive e radiofoniche RAI a partire dal 21 giugno 2017.

Ulteriori informazioni sono contenute nel sito  www.REACH2018.it

E’ inoltre prevista una campagna web sui canali social del Ministero (Twitter e Facebook) e l’inoltro di tre DEM (Direct Email Marketing) inviate a circa 7.500 utenti selezionati.

Una puntuale informazione ai soggetti interessati verrà fornita sui siti istituzionali dalle amministrazioni coinvolte nella attuazione del regolamento REACH (Ministeri dell’Ambiente, della Salute e dello Sviluppo Economico, Istituto Superiore di Sanità e dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ISPRA), sul sito interministeriale www.reach.gov.it

Fonte: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare