La sala storica

Occupa il salone dell'antica libraria, costruita a palazzo Chigi su disegno dell’architetto  Giovanni Battista Contini. Il patrimonio librario conservato nella biblioteca era composto da preziosi fondi di manoscritti, incunaboli, cinquecentine e migliaia di opere a stampa di argomento storico, letterario e ecclesiastico dei secoli XVII e XVIII.

Palazzo Chigi  divenne proprietà dello Stato italiano dopo il suo acquisto avvenuto nel 1917.  Nel 1922 il Consiglio dei Ministri stabilì il passaggio di tutto il patrimonio librario alla biblioteca Vaticana.
Da allora, sino al momento dell'insediamento in Palazzo Chigi della Presidenza del Consiglio, l'uso del salone della Chigiana rimase indefinito. Solo nel 1961 la sua destinazione tornò ad essere quella di una biblioteca, ospitando nei suoi antichi scaffali un fondo librario moderno e funzionale all'attività del Governo.

Veduta della sala

Veduta dei lampadari

Particolare del ballatoio e delle librerie

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri