L’Archivio PCM nel Centro Polifunzionale di Castelnuovo di Porto

La sede dislocata di Castelnuovo di Porto, nella provincia di Roma, assolve alla funzione di archivio interdipartimentale della documentazione PCM, secondo quanto previsto dal Codice dei beni culturali (DL n. 42 del 22 gennaio 2004) e dalCodice dell’amministrazione digitale (DL n. 82 del 7 marzo 2005).

L’Archivio è stato da circa tre anni completamente ristrutturato, riorganizzato ed informatizzato in tutte le sue procedure, e risponde, grazie alle nuove tecnologie, alle richieste telematiche di prelievo e stoccaggio dei documenti da parte delle strutture della Presidenza. 
I fondi documentari, depositati dagli uffici e dipertimenti attraverso una procedura standard e omogenea per tutta l’Amministrazione, vengono inventariati con apposito software applicativo.

Attualmente la banca dati contiene la documentazione prodotta da 45 strutture per un totale di 63mila record, che descrivono le singole unità documentarie. Oltre alla inventariazione informatica, il software integra una sezione dedicata alla gestione dei prestiti per una tracciatura completa dei trasferimenti di documenti nelle varie sedi in cui si articola la Presidenza del Consiglio dei Ministri. 
Le ricerche sono effettuate per gli Uffici e Dipartimenti titolari della documentazione depositata oppure per università e studiosi a seguito di autorizzazione del Segretario generale.

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri