Governo Andreotti V

V Governo Andreotti (20.03.1979 - 04.08.1979)
Coalizione politica DC - PRI - PSDI
VII Legislatura
Presidente del Consiglio
Giulio Andreotti
Vice Presidente del Consiglio
Ugo La Malfa (deceduto il 26 marzo 1979)
sottosegretari alla Presidenza del Consiglio dei ministri
Franco Evangelisti, Segretario del Consiglio dei Ministri
Aldo Bassi, Interventi nel Mezzogiorno
Ines Boffardi, Problemi della condizione femminile
Pier Giorgio Bressani, Problemi della stampa e dell'editoria
Francesco Vittorio Mazzola (nominato sottosegretario di stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con Dpr 31 marzo 1979 - G.U. 3 aprile 1979, n. 93)
Ministri senza portafoglio
Michele Di Giesi, Interventi straordinari nel Mezzogiorno
Affari esteri
Arnaldo Forlani
sottosegretari
Adolfo Battaglia
Giorgio Santuz
Angelo Maria Sanza
Interno
Virginio Rognoni
sottosegretari
Delio Darida
Nicola Lettieri
Antonino Occhipinti
Grazia e giustizia
Tommaso Morlino
sottosegretario
Edoardo Speranza
Bilancio e programmazione economica
Ugo La Malfa (deceduto il 26 marzo 1979)
Bruno Visentini (nominato ministro del bilancio con Dpr 29 marzo 1979 - G.U. 30 marzo 1979, n. 89) (accettate le dimissioni con Dpr 14 luglio 1979 - G.U. 14 luglio 1979, n.192; con ulteriore decreto, a decorrere dal 15 luglio 1979, affidati ad interim i rispettivi Ministeri al Presidente del Consiglio dei ministri)
Giulio Andreotti (ad interim dal 14 luglio 1979)
sottosegretario
Lucio Gustavo Abis
Finanze
Franco Maria Malfatti
sottosegretari
Giuseppe Amadei
Giuseppe Azzaro
Rodolfo Tambroni Armaroli
Tesoro
Filippo Maria Pandolfi
sottosegretari
Renato Corà
Enzo Erminero
Stefano Giosuè Ligios (accettate le dimissioni con Dpr 14 luglio 1979 - G.U. 14 luglio 1979, n. 192)
Vincenzo Mancini
Claudio Venanzetti
Difesa
Attilio Ruffini
sottosegretari
Giuseppe Caroli
Amerigo Petrucci
Martino Scovacricchi
Pubblica istruzione
Giovanni Spadolini
sottosegretari
Baldassarre Armato
Antonino Drago
Franca Falcucci
Lavori pubblici
Francesco Compagna
sottosegretari
Giovanni Angelo Fontana
Luigi Giglia
Agricoltura e foreste
Giovanni Marcora
sottosegretari
Gino Cacchioli
Giuseppe Zurlo
Trasporti
Luigi Preti
sottosegretari
Costante Degan
Giovanni Del Rio
Poste e telecomunicazioni
Vittorino Colombo
sottosegretario
Giuseppe Antonio Dal Maso
Elio Tiriolo
Industria, commercio e artigianato
Franco Nicolazzi
sottosegretari
Carlo Baldi
Ferdinando Russo
Lavoro e previdenza sociale
Vincenzo Scotti
sottosegretari
Enea Piccinelli
Calogero Pumilia
Dino Riva
Commercio con l'estero
Gaetano Stammati
sottosegretario
Michele Cifarelli
Marina mercantile
Luigi Preti (ad interim)
sottosegretario
Alberto Ciampaglia
Partecipazioni statali
Antonio Bisaglia
sottosegretari
Aristide Gunnella
Francesco Rebeccchini
Carlo Vizzini
Sanità
Tina Anselmi
sottosegretari
Giosi Roccamonte
Bruno Vecchiarelli
Turismo e spettacolo
Egidio Ariosto
sottosegretario
Vito Rosa
Beni culturali e ambientali
Dario Antoniozzi (con l'incarico di Coordinamento delle iniziative per la ricerca scientifica e tecnologica) (accettate le dimissioni con Dpr 14 luglio 1979 - G.U. 14 luglio 1979, n. 192; con ulteriore decreto, a decorrere dal 15 luglio 1979, affidati ad interim i rispettivi Ministeri al Presidente del Consiglio dei ministri)
Giulio Andreotti (ad interim dal 14 luglio 1979)
sottosegretari
Giorgio Postal (per la Ricerca scientifica)
Giorgio Spitella

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri