Feed

11 Settembre 2019

Conte a Bruxelles per incontri presso le istituzioni comunitarie

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è stato a Bruxelles per incontri presso le istituzioni comunitarie. Nel corso della mattinata ha tenuto un punto stampa.

10 Settembre 2019

Comunicazioni del Governo alla Camera

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, alla Camera dei Deputati per la discussione sulle dichiarazioni programmatiche del Governo.

05 Settembre 2019

Riunione del Consiglio dei Ministri n. 1

Riunione del Consiglio dei Ministri dopo il giuramento del Governo al Quirinale

10 Settembre 2019

Comunicazioni del Governo al Senato

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al Senato della Repubblica per la discussione sulle dichiarazioni programmatiche del Governo.

10 Settembre 2019

Le comunicazioni del Governo al Senato

La replica al Senato del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al termine della discussione sulle dichiarazioni programmatiche.

11 Settembre 2019

La Brexit sui siti istituzionali italiani

Ministero degli Affari esteri
Brexit  
Presidenza del Consiglio dei Ministri - (Dipartimento per le politiche europee)
Europarole - Brexit  
Europarole - “no deal”  

11 Settembre 2019

Brexit, i preparativi del Governo italiano

Per seguire e coordinare le attività inerenti la Brexit e, in particolare, il negoziato sull’accordo di recesso e sul quadro delle future relazioni tra l’UE e il Regno Unito e le misure di preparazione e di emergenza per ogni scenario, incluso quello di un recesso senza accordo, il Governo italiano ha istituito a Palazzo Chigi una Task Force per la Brexit.

I preparativi italiani si iscrivono nel contesto del piano collettivo europeo e hanno l’obiettivo principale di garantire, anche con misure legislative:

11 Settembre 2019

Brexit, l’Accordo di Recesso e la Dichiarazione Politica sul quadro delle future relazioni

Dopo circa un anno e mezzo di lavoro tra i negoziatori dell’Unione europea e quelli britannici, il 25 novembre 2018 il Consiglio europeo straordinario “art.50” (a ventisette) ha dato il via libera all’Accordo di Recesso per l’uscita del Regno Unito dall’UE e approvato la Dichiarazione Politica sul quadro delle future relazio

11 Settembre 2019

Brexit, uscita senza accordo (no deal)

In caso di recesso senza accordo il Regno Unito diventerà un Paese terzo senza che intervenga un regime transitorio: tutto il diritto primario e derivato dell'UE cesserà di applicarsi al Regno Unito con conseguenze gravi per cittadini e imprese.

Di conseguenza, le istituzioni dell'UE, le amministrazioni degli Stati membri ad ogni livello e tutti i portatori di interessi hanno collaborato per attenuare le conseguenze di uno scenario di uscita del Regno Unito senza accordo.