Servizio per la concertazione amministrativa e il monitoraggio in materia di territorio, ambiente e immigrazione

Coordinatore del Servizio: dott.ssa Claudiana Di Nardo 

Telefono: 06 6779.5317
PEC: segreteria.dica@mailbox.governo.it
e-mail: c.dinardo@governo.it

Il Servizio di occupa di:

Attività di coordinamento per il superamento del dissenso fra amministrazioni

Istruttoria e predisposizione degli schemi dei provvedimenti inerenti il superamento del dissenso emerso fra le amministrazioni nel corso di una conferenza di servizi ovvero nel corso di diversi procedimenti previsti dalla normativa vigente per settori specifici.

Designazione del rappresentante unico delle amministrazioni statali in seno alle conferenze dei servizi.

Istruttoria e predisposizione di schemi di provvedimenti per la designazione del rappresentante unico abilitato ad esprimere definitivamente in modo univoco e vincolante la posizione delle amministrazioni statali in seno alle conferenze di servizi a cui partecipano anche amministrazioni non statali.

Adempimenti in materia di immigrazione

Svolge attività di coordinamento finalizzate alla predisposizione del “decreto flussi” in attuazione del Testo unico sull'immigrazione; la partecipazione alla Commissione nazionale per il diritto di asilo; lo svolgimento del procedimento per la distruzione di imbarcazioni utilizzate per reati di immigrazione clandestina.

Attività istruttoria e di supporto organizzativo e amministrativo a Comitati e Commissioni

Supporto organizzativo e amministrativo all’attività di commissioni o comitati ai quali partecipano diverse Amministrazioni, parimenti competenti e interessate al medesimo settore in esame, oppure quando la competenza non sia specificatamente assegnata ad alcuna amministrazione. In particolare, supporta il Comitato tecnico-scientifico per gli anniversari di interesse nazionale, la Commissione interministeriale di coordinamento IOPC Fund, il Comitato per la concessione di un riconoscimento ai cittadini italiani, militari e civili, deportati e internati nei lager nazisti per essere destinati a svolgere lavoro coatto per l’economia di guerra tedesca – ex IMI.

Attività di coordinamento in specifiche materie

Il Servizio assicura, infine, un supporto operativo allo svolgimento di attività di indirizzo e coordinamento che si caratterizzano per la specialità della questione, per il coinvolgimento di più amministrazioni o per la necessità di promuovere specifiche iniziative quali, ad esempio,  il restauro e la valorizzazione dell’ex carcere borbonico dell’isola di Santo Stefano – Ventotene, l’attuazione dei poteri sostitutivi del Governo, il supporto tecnico-amministrativo al Tavolo di coordinamento Governo-Associazioni Esuli Fiumani, Istriani e Dalmati e la partecipazione alla Commissione tecnico-scientifica per la realizzazione di un piano di interventi a tutela del patrimonio storico e culturale della comunità degli esuli istriani, fiumani e dalmati, il Gruppo di lavoro per la concessione del riconoscimento ai congiunti degli infoibati.


Per saperne di più

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri