Superamento del dissenso fra amministrazioni dello Stato nel corso di una conferenza dei servizi

Il Servizio per la concertazione amministrativa e il monitoraggio in materia di territorio, ambiente e immigrazione svolge l’attività istruttoria per la predisposizione dei provvedimenti inerenti il dissenso emerso fra amministrazioni nel corso dello svolgimento delle conferenze di servizi. A tal fine, vengono acquisiti i chiarimenti sulle posizioni espresse dalle amministrazioni partecipanti e l’esame della  documentazione pervenuta in materia attraverso lo svolgimento di riunioni di approfondimento.
Nel corso della riunione viene verificata la possibilità di superare il dissenso attraverso un accordo tra le amministrazioni.
Al termine dell’attività istruttoria viene predisposta una relazione dettagliata utile per il Consiglio dei ministri che assume la decisione basata su una valutazione comparativa degli interessi coinvolti nel procedimento.

La deliberazione del Consiglio dei Ministri può essere adottata con la partecipazione dei Presidenti delle Regioni o delle Province autonome interessate, ove sia disposto dalle norme.

Il decreto legislativo 30 giugno 2016, n. 127, entrato in vigore il 28 luglio 2016, ha apportato un’incisiva modifica all’istituto della rimessione al Consiglio dei ministri e ha determinato l’applicazione di una differente disciplina a seconda della data di avvio del procedimento presso l’amministrazione, se entro il 27 luglio 2016 o dal 28 luglio 2016.

Contatti


Documenti

Per saperne di più