Riunione Cipe del 14 maggio 2020

14 Maggio 2020

Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) nella seduta del 14 maggio 2020, presieduta dal Presidente Conte e con la presenza del Segretario del CIPE, Sottosegretario alla PCM Fraccaro, ha adottato una serie di deliberazioni in particolare in materia di sanità, infrastrutture e sisma Abruzzo.

Ecco i principali provvedimenti approvati:

SALUTE 

Il Comitato interministeriale per la programmazione economica ha approvato il riparto tra le regioni e le province autonome delle disponibilità finanziarie per il Servizio sanitario nazionale nell'anno 2020 ammontanti a complessivi 117.407,20 milioni di euro, di cui 113.257,67 milioni destinati al finanziamento indistinto dei livelli essenziali di assistenza (LEA); il riparto/accantonamento delle risorse vincolate alla realizzazione degli obiettivi di carattere prioritario del Piano sanitario nazionale per l’anno 2020, pari a  1.500 milioni di euro, di cui 1.021,134 milioni ripartiti alle regioni a statuto ordinario e alla regione Siciliana e 478,866 milioni destinati a specifiche finalità; infine, il riparto di 36 milioni di euro tra le nove regioni scelte per la sperimentazione della remunerazione delle prestazioni e delle funzioni assistenziali erogate dalle farmacie a carico del Servizio sanitario nazionale per il triennio 2018-2020 

INFRASTRUTTURE

Il CIPE ha approvato, nell’ambito della Linea ferroviaria Alta Velocità – Alta Capacità Milano-Venezia, il progetto preliminare del Nodo di Verona Est, con un investimento di 380 milioni di euro per un importante snodo ferroviario per l’Italia e par la sua connessione con l’Europa. 

Inoltre il Comitato ha espresso, con due delibere distinte, parere favorevole sull’ aggiornamento/revisione dei rapporti concessori e dei Piani economico-finanziari (PEF) delle Società autostradali A33 Asti-Cuneo S.p.a. e SATAP A4 Torino-Milano e ha approvato utilizzo delle economie di gara della linea della metropolitana di Milano M2 per circa 7,65 milioni di euro;

SISMA ABRUZZO

Il Comitato ha approvato l’assegnazione di risorse a valere sul finanziamento del Programma di sviluppo del cratere sismico RESTART di cui alla delibera CIPE del 10 agosto 2016, n. 49, per un importo di circa 24 milioni di euro; l’assegnazione di risorse al settore di ricostruzione pubblica «Funzioni istituzionali e collettive, servizi direzionali» - Secondo Piano annuale di circa 38 milioni di euro e l’assegnazione di risorse al settore di ricostruzione pubblica «Social housing» - Secondo Piano annuale  per circa 29 milioni di euro. Nel complesso le somme assegnate ammontano a circa 92 milioni di euro

Il Comitato ha udito inoltre una serie di informative in materia di infrastrutture e ricostruzione post sisma.

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri