Premio Giacomo Matteotti, i vincitori della XV edizione

7 Novembre 2019

La Commissione giudicatrice per l’assegnazione del Premio Giacomo Matteotti – presieduta dal Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Pres. Roberto Chieppa, e composta dalla dott.ssa Silvia Calandrelli, dal prof. Stefano Caretti, dalla dott.ssa Emanuela Giordano Meschini, dal prof. Francesco Maria Chelli, dal prof. Angelo G. Sabatini e dal prof. Bruno Tobia – ha designato i vincitori delle tre sezioni concorsuali: saggistica, opere letterarie e teatrali, tesi di laurea.

  • Opere letterarie e teatrali
    • Mauro Caselli “Bandito. Augusto Marini partigiano” – edizioni Battello
  • Saggistica
    Premio ex aequo a 
    • Cesare Panizza “Nicola Chiaromonte – una biografia” – edito da Donzelli
    • Mariamargherita Scotti “Vita di Giovanni Pirelli – Tra cultura ed impegno militante” – edito da Donzelli
  • Tesi di laurea 
    Premio a
    • Giuseppe Iglieri “Il Movimento Comunità – il partito di Adriano Olivetti”

La Commissione ha ritenuto, inoltre, meritevoli di menzione i seguenti lavori: 

  • Opere letterarie e teatrali
    • Giancarlo Loffarelli “Erinni”
    • Ottavia Casagrande “Quando si spense la notte – Il Principe di Trabia, la spia che non voleva la guerra” – edito da Feltrinelli 
  • Saggistica
    • Filomena Fantarella  “Un figlio per nemico – Gli affetti di Gaetano Salvemini alla prova dei fascismi” – edito da Donzelli
    • Michele Colucci “Storia dell’immigrazione straniera in Italia dal 1945 ai giorni nostri” – edito da Carocci
    • Andrea Ricciardi “Paolo Treves – Biografia di un socialista diffidente” edito da Franco Angeli.

La cerimonia di premiazione si è svolta questa mattina, presso la Sala Verde di Palazzo Chigi, alla presenza del Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Pres. Roberto Chieppa, e degli altri componenti della Commissione.

 

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri