Lettera del Presidente Conte alla Comunità Ebraica di Roma

16 Ottobre 2019

Di seguito il testo della lettera inviata dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, alla Presidente della Comunità Ebraica di Roma, Ruth Dureghello, in occasione dell'anniversario del rastrellamento del ghetto di Roma.

“Gentile Presidente,

desidero unirmi alla Comunità Ebraica di Roma nella commemorazione dell’anniversario di quel tragico 16 ottobre 1943, quando la violenza più cieca ha strappato tanti concittadini ebrei dalle loro case, dalle loro vite, segnando per sempre il destino di intere famiglie.

A coloro che ricordano parenti e amici tragicamente perduti e che portano dentro di sé, generazione dopo generazione, il trauma profondo di questa immensa ferita, esprimo oggi i miei sentimenti di solidarietà ed affetto.

Un pensiero rivolgo anche ai cittadini che aiutarono molti ebrei a sfuggire alla deportazione, mettendo a rischio la propria vita e quella dei loro familiari.

È importante promuovere l’impegno congiunto delle Istituzioni e della società civile per estirpare le radici dell’antisemitismo, attraverso iniziative che prevedano il coinvolgimento diretto soprattutto delle nuove generazioni.

Con questi sentimenti Le chiedo, gentile Presidente, di rappresentare alla Comunità Ebraica di Roma la partecipazione del Governo e il mio commosso abbraccio.

Con viva cordialità, 
Giuseppe Conte” 
 

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri