Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 41

20 Aprile 2020

Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, lunedì 20 aprile 2020, alle ore 10.25 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Riccardo Fraccaro.

*****

COVID-19 – RINVIO DELLE CONSULTAZIONI ELETTORALI

Disposizioni urgenti in materia di consultazioni elettorali per l’anno 2020 (decreto-legge)

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti in materia di consultazioni elettorali per l’anno 2020, in considerazione dell’emergenza sanitaria da COVID-19.

Per quanto riguarda le elezioni suppletive per il Senato e la Camera, il termine per lo svolgimento delle elezioni per i seggi dichiarati vacanti entro il 31 luglio prossimo è fissato in 240 giorni, rispetto ai 90 previsti dalla normativa vigente.

In merito alle elezioni per il rinnovo dei consigli comunali e circoscrizionali, limitatamente all’anno 2020, il turno annuale ordinario si terrà in una domenica compresa tra il 15 settembre e il 15 dicembre. Lo stesso termine è previsto anche per i comuni e le circoscrizioni i cui organi devono essere rinnovati per motivi diversi dalla scadenza del mandato, se le condizioni che rendono necessarie le elezioni si sono verificate entro il 27 luglio 2020.

Infine, si stabilisce che gli organi elettivi regionali a statuto ordinario il cui rinnovo è previsto entro il 2 agosto 2020 durino in carica cinque anni e tre mesi e che le elezioni si svolgano nei sessanta giorni successivi a tale termine o nella domenica compresa nei sei giorni ulteriori.

Il testo prevede che le consultazioni elettorali possano essere rinviate di non oltre tre mesi, anche se già indette, in considerazione di sopravvenute specifiche situazioni epidemiologiche da COVID-19.

*****

IDONEITÀ PSICOFISICA ALLA GUIDA

Regolamento recante modifiche all’Appendice II - articolo 320 del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, in materia di idoneità psicofisica dei soggetti che hanno subito il trapianto di organo per il conseguimento e la conferma di validità della patente di guida (decreto del Presidente della Repubblica – esame definitivo)

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli, ha approvato, in esame definitivo, un regolamento, da adottarsi con decreto del Presidente della Repubblica, che introduce modifiche all’Appendice II - articolo 320 del regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada in materia di idoneità psicofisica dei soggetti che hanno subito il trapianto di organo per il conseguimento e la conferma di validità della patente di guida.

Le nuove norme rendono più semplice ottenere i rinnovi della patente di guida, successivi al primo, per i soggetti trapiantati e per quelli affetti da malattie dell’apparato urogenitale per i quali, all’atto del primo rilascio e, successivamente, del primo rinnovo, la commissione medica locale abbia certificato che le condizioni psicofisiche non siano suscettibili di aggravamento. Per tali soggetti, i rinnovi di validità della patente, a partire dal secondo, possono essere esperiti presso i medici certificatori monocratici. La validità della patente non può essere comunque superiore a due anni.

*****

COVID-19, STANZIATI ALTRI 900 MILIONI PER LA GESTIONE DELL’EMERGENZA

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, a norma dell’articolo 122, comma 9, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, in considerazione dell’evoluzione del contesto emergenziale e al fine di consentire la prosecuzione degli interventi previsti (acquisto di dispositivi di protezione individuale, di attrezzature medicali e di ogni genere di bene strumentale utile a contrastare l'emergenza, nonché all'ampliamento delle strutture ospedaliere sia temporanee che definitive destinate alla cura dei pazienti affetti da coronavirus), ha deliberato un ulteriore stanziamento per complessivi euro 900.000.000 in favore del Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica, a valere sul Fondo per le emergenze nazionali.

*****

ULTERIORI DELIBERAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato:

  • la proroga, per ulteriori dodici mesi, dello stato di emergenza già dichiarato il 20 marzo 2019 per i territori delle province di Bologna, di Modena, di Parma, di Piacenza e di Reggio Emilia interessati dagli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nel mese di febbraio 2019;
  • la proroga, per ulteriori dodici mesi, dello stato di emergenza già dichiarato il 6 settembre 2018 in conseguenza degli eventi sismici che hanno colpito i comuni della provincia di Campobasso dal 16 agosto 2018.

*****

DELIBERAZIONI AMMINISTRATIVE

Il Consiglio dei Ministri,  vista l’istanza presentata dalla regione Lazio, ai sensi dell’articolo 21-quinquies della legge n. 241 del 1990, ha deliberato la revoca della propria deliberazione del 7 marzo 2019 concernente l’ampliamento del bacino IV della discarica sita nel territorio del comune di Roccasecca (FR), località Cerreto, e, contestualmente, la nuova autorizzazione all’innalzamento del capping di chiusura del bacino sino alla quota di metri 16,70 lordi, consentendo la prosecuzione nell’esercizio dello stesso sino al 31 dicembre 2020.

*****

NOMINE

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’università e della ricerca Gaetano Manfredi, visti i pareri favorevoli delle competenti Commissioni parlamentari, ha deliberato il conferimento dell’incarico di componenti del Consiglio direttivo dell’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca (ANVUR), ai professori Alessandra CELLETTI, Marilena MANIACI, Menico RIZZI e Massimo TRONCI.

*****

LEGGI REGIONALI

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, ha esaminato trentanove leggi delle Regioni e delle Province autonome e ha quindi deliberato:

  • di impugnare
    1. la legge della Regione Sardegna n. 3 del 21 febbraio 2020, recante “Modifiche alle leggi regionali n. 45 del 1989 e n. 8 del 2015 in materia di Piano di utilizzo dei litorali”, in quanto alcune norme riguardanti le autorizzazioni edilizie e paesaggistiche necessarie per la costruzione di strutture sui litorali eccedono dalle competenze che lo Statuto speciale riconosce alla Regione e incidono sulle competenze statali in materia di tutela del paesaggio, di livelli essenziali delle prestazioni e di diritto penale,  in violazione degli articoli 9 e 117, secondo comma, lettere l), m) e s) della Costituzione; 
    2. la legge della Regione Sardegna n. 1 del 21 febbraio 2020, recante “Disposizioni sulla gestione della posidonia spiaggiata”, in quanto alcune norme riguardanti la gestione della posidonia spiaggiata eccedono dalla competenza statutaria della regione e violano la competenza esclusiva statale in materia di «tutela dell'ambiente e dell'ecosistema" di cui all’articolo 117, secondo comma, lettera s),  della Costituzione;
  • di non impugnare
    1. la legge della Regione Basilicata n. 4 del 17/02/2020, recante “Modifica  rt. 5, comma 3 della L.R. 12 novembre 2004, n. 18”;
    2. la legge della Regione Basilicata n. 5 del 17/02/2020, recante “Modifica al comma 1 dell’art. 9 della L.R. 13 marzo 2019, n. 2 (Proroga delle gestioni liquidatorie delle soppresse Comunità Montane)”;
    3. la legge della Regione Basilicata n. 6 del 17/02/2020, recante “Modifica del Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Basilicata (A.R.P.A.B.)”;
    4. la legge della Regione Basilicata n. 7 del 17/02/2020, recante “Modifiche alla L.R. n. 30 del 27 ottobre 2014 recante: Misure per il contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico (G.A.P.)”;
    5. la legge della Regione Basilicata n. 8 del 17/02/2020, recante “Assistenza alle persone anziane nelle strutture residenziali”;
    6. la legge della Regione Veneto n. 8 del 14/02/2020, recante “Modifiche e integrazioni alla legge regionale 7 aprile 1994, n. 18 “Interventi in favore delle imprese ubicate nel territorio dei comuni della Provincia di Belluno ai sensi dell'articolo 8 della legge 9 gennaio 1991, n. 19 e successive modificazioni”;
    7. la legge della Regione Veneto n. 9 del 14/02/2020, recante “Modifica all’articolo 8 della legge regionale 3 agosto 2001, n. 16 “Norme per il diritto al lavoro delle persone disabili in attuazione della legge 12 marzo 1999, n. 68 e istituzione servizio integrazione lavorativa presso le aziende ULSS” e successive modificazioni”;
    8. la legge della Regione Abruzzo n. 5 del 10/02/2020, recante “Norme per l’estinzione della Fondazione CIAPI”;
    9. la legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 1 del 14/02/2020, recante “Semplifica FVG anno 2020”;
    10. la legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 2 del 14/02/2020, recante “Disposizioni concernenti la realizzazione di nuovi locali della Questura di Trieste”;
    11. la legge della Regione Basilicata n. 9 del 20/02/2020, recante “Norme di emergenza per scongiurare il pericolo di imminente interruzione dei servizi di trasporto automobilistico nelle more dell’espletamento delle procedure di gara”;
    12. la legge della Regione Piemonte n. 2 del 14/02/2020, recante “Norme relative al finanziamento della Città della Salute e della Scienza di Novara”;
    13. la legge della Regione Sardegna n. 26 del 23/12/2019, recante “Approvazione del Rendiconto generale della Regione Sardegna per l’esercizio finanziario 2018 e del Rendiconto consolidato della Regione Sardegna per l’esercizio finanziario 2018”;
    14. la legge della Provincia Trento n. 1 del 12/02/2020, recante “Interventi a sostegno dei coniugi separati o divorziati in difficoltà”.
    15. la legge della Regione Toscana n. 7 del 17/02/2020, recante “Disposizioni in materia di rischio di alluvioni. Modifiche alla l.r. 41/2018”;
    16. la legge della Regione Toscana n. 8 del 18/02/2020, recante “Progetti per il sostegno della cultura e la valorizzazione del paesaggio in Toscana. Modifiche alla l.r. 18/2017”;
    17. la legge della Regione Toscana n. 10 del 19/02/2020, recante “Interventi di valorizzazione della memoria della Toscana. Costituzione dell’archivio documentale denominato “Armadio della memoria”;
    18. la legge della Regione Toscana n. 11 del 19/02/2020, recante “Norme in materia di sicurezza urbana integrata e polizia locale. Modifiche alla l.r. 22/2015”;
    19. la legge della Regione Lombardia n. 3 del 21/02/2020, recante “Istituzione della Giornata regionale per le Montagne”;
    20. la legge della Regione Toscana n. 14 del 21/02/2020 “, recante Disposizioni sulla gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare delle aziende e degli enti del servizio sanitario regionale. Modifiche alla l.r. 40/2005”;
    21. la legge della Regione Toscana n. 12 del 19/02/2020, recante “Valorizzazione dell’identità e delle tradizioni storiche e culturali della Toscana;.
    22. la legge della Regione Toscana n. 13 del 20/02/2020, recante “Interventi del Consiglio regionale a sostegno delle organizzazioni di volontariato che svolgono attività per il sollievo dei pazienti pediatrici delle strutture sanitarie della Toscana”;
    23. la legge della Regione Marche n. 4 del 18/02/2020, recante “Norme in materia di compostaggio della frazione organica dei rifiuti nella regione Marche”;
    24. la legge della Regione Marche n. 5 del 18/02/2020, recante “Disposizioni per la promozione del riconoscimento della lingua italiana dei segni e la piena accessibilità delle persone alla vita collettiva”;
    25. la legge della Regione Marche n. 6 del 19/02/2020, recante “Promozione e valorizzazione della birra artigianale ed agricola nella regione Marche”;
    26. la legge della Regione Piemonte n. 3 del 26/02/2020, recante “Modifica all’articolo 16 della legge regionale 22 gennaio 2019, n. 1 (Riordino delle norme in materia di agricoltura e di sviluppo rurale)”;
    27. la legge della Regione Piemonte n. 4 del 26/02/2020, recante “Istituzione del Comitato regionale per i diritti umani e civili e della giornata regionale della pace”;
    28. la legge della Regione Sardegna n. 2 del 21/02/2020, recante “Modifiche alla legge regionale n. 4 del 2015 in materia di cessione delle azioni regionali di Abbanoa spa”;
    29. la legge della Regione Puglia n. 7 del 27/02/2020, recante “Istituzione dell’elenco regionale degli operatori sociosanitari e degli enti accreditati per la formazione”;
    30. la legge della Regione Puglia n. 6 del 27/02/2020, recante “Modifiche e integrazioni alla legge regionale 4 dicembre 2009, n. 31 (Norme regionali per l’esercizio del diritto all’istruzione e alla formazione)”;
    31. la legge della Regione Puglia n. 5 del 27/02/2020, recante “Modifiche e integrazioni alla legge regionale 14 dicembre 2011, n. 37 (Ordinamento della polizia locale)”;
    32. la legge della Regione Puglia n. 4 del 27/02/2020, recante “Modifiche alla legge regionale 2 novembre 2017, n. 41 (Legge di riordino dell’Agenzia regionale per la mobilità nella regione Puglia (AREM): istituzione dell’Agenzia regionale strategica per lo sviluppo ecosostenibile del territorio (ASSET)) e alla legge regionale 12 aprile 2001, n. 11 (Norme sulla valutazione dell’impatto ambientale). Modifiche alla legge regionale 2 novembre 2017, n. 41 (Legge di riordino dell’Agenzia regionale per la mobilità nella regione Puglia (AREM): istituzione dell’Agenzia regionale strategica per lo sviluppo ecosostenibile del territorio (ASSET)) e alla legge regionale 12 aprile 2001, n. 11 (Norme sulla valutazione dell’impatto ambientale).”;
    33. la legge della Regione Puglia n. 3 del 27/02/202019, recante “Norme per il sostegno del caregiver familiare”;
    34. la legge della Regione Campania n. 2 del 02/03/2020, recante “Disposizioni per la prevenzione e la cura del disturbo da gioco d’azzardo e per la tutela sanitaria, sociale ed economica delle persone affette e dei loro familiari”;
    35. la legge della Regione Campania n. 3 del 02/03/2020, recante “Sviluppo ed attuazione di un sistema di tracciabilità e rintracciabilità dei prodotti della filiera agroalimentare ed ittica in Campania attraverso un sistema di gestione dei dati in blockchain”;
    36. la legge della Regione Abruzzo n. 6 del 21/02/2020, recante “Riconoscimento di debito fuori bilancio ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettera e) del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42) derivante da definizione stragiudiziale di contenzioso per ingiustificato arricchimento della Regione”;
    37. la legge della Regione Toscana n. 15 del 28/02/2020, recante “Riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio derivante dalla sentenza esecutiva del Tribunale superiore delle acque pubbliche n. 155/2019”.

*****

Il Consiglio dei Ministri è terminato alle 12.40.
 

Provvedimenti

    Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri