Avvio della consultazione della procedura di Valutazione Ambientale Strategica del “Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima”

3 Agosto 2019

La Presidenza del Consiglio dei Ministri con sede in Piazza Colonna 370, 00198, Roma, in qualità di Autorità Procedente, comunica l’avvio, ai sensi degli articoli 13, comma 5, e 14 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, della consultazione per la procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) del Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (PNIEC).

Ai sensi dell’articolo 10, comma 3, del decreto legislativo 152/2006 il procedimento di Valutazione Ambientale Strategica comprende la valutazione di incidenza di cui all’articolo 5 del decreto n. 357 del 1997, in quanto il piano/programma interferisce con più aree naturali protette.

L’autorità procedente e le autorità proponenti per la VAS del PNIEC, ai sensi dell’articolo 5, comma 1, lettere q) e r) del decreto legislativo 152/2006, sono le seguenti:

  • Autorità procedente:
    • Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • Autorità proponenti:
    • Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare: Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali (DG SVI);Direzione generale per il clima e l’energia (DG CLE);
    • Ministero dello Sviluppo Economico: Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili, l’efficienza energetica, il nucleare; Direzione generale per la sicurezza dell’approvvigionamento e per le infrastrutture energetiche;
    • Ministero per le Infrastrutture e i Trasporti: Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale; Direzione generale per i sistemi di trasporto ad impianti fissi e il trasporto pubblico locale.

La proposta di piano, il rapporto ambientale, comprensivo della valutazione di incidenza, e la sintesi non tecnica sono depositati per la pubblica consultazione presso:

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Direzione Generale per le valutazioni e autorizzazioni ambientali, Via Cristoforo Colombo, 44 – 00147 Roma;
Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, Servizio V - Tutela del paesaggio, Via di San Michele, 22 - 00153 Roma.

La documentazione depositata è consultabile sul sito web del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare all’indirizzo www.va.minambiente.it.

Ai sensi dell’articolo14 del decreto legislativo 152/2006, entro il termine di 60 (sessanta) giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso in Gazzetta Ufficiale, chiunque abbia interesse può prendere visione della proposta di piano/programma, del relativo rapporto ambientale e della sintesi non tecnica e presentare in forma scritta proprie osservazioni, anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi, indirizzandoli al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Direzione Generale per le valutazioni e autorizzazioni ambientali, Via Cristoforo Colombo 44, 00147, Roma; l’invio delle osservazioni può essere effettuato anche mediante posta elettronica certificata al seguente indirizzo: DGSalvaguardia.Ambientale@PEC.minambiente.it.
 

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri