Aree di crisi industriale, nuovi criteri per le agevolazioni

22 Gennaio 2020

Il Ministero dello Sviluppo economico ha indicato, con la circolare del 16 gennaio 2020, i nuovi criteri e le modalità di concessione delle agevolazioni per le imprese localizzate nelle aree di crisi industriale, al fine di favorirne la riconversione e riqualificazione produttiva.

La materia è regolata dalle legge 15 maggio 1989, n. 181, finalizzata al rilancio delle attività industriali, alla salvaguardia dei livelli occupazionali, al sostegno dei programmi di investimento e allo sviluppo imprenditoriale delle aree colpite da crisi industriale e di settore.

Le novità introdotte con la circolare puntano ad ampliare la platea di imprese potenzialmente beneficiarie, in particolare di piccola e media dimensione, anche attraverso un abbassamento della soglia minima di investimento e l'introduzione di procedure semplificate per l’accesso alle agevolazioni. Sono previste inoltre nuove tipologie di sostegno per favorire la formazione dei lavoratori. A seguito della pubblicazione della circolare saranno riaperti i bandi e le procedure a sportello chiusi lo scorso 14 novembre 2019, e saranno pubblicati nuovi bandi.

Fonte: Ministero dello Sviluppo economico

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri