L’accordo sugli scambi e la cooperazione tra l’Ue e il Regno Unito

L’accordo sugli scambi e la cooperazione Ue-Regno Unito è stato concordato in principio tra le Parti il 24 dicembre scorso e comprende tre pilastri principali:

  • un accordo di libero scambio con un nuovo partenariato economico e sociale con il Regno Unito,
  • un nuovo partenariato per la sicurezza dei nostri cittadini,
  • un accordo orizzontale in materia di governance: un quadro che resiste alla prova del tempo.

L'accordo non assicura in alcun modo i vantaggi di cui il Regno Unito ha goduto in qualità di Stato membro dell'Ue. Inoltre, la politica estera, la sicurezza esterna e la cooperazione in materia di difesa non sono contemplate dall'accordo in quanto il Regno Unito non ha voluto negoziare tali temi. 

L'accordo sugli scambi e la cooperazione va oltre i normali accordi di libero scambio e fornisce una solida base per conservare la nostra amicizia e cooperazione di lunga data. Salvaguarda l'integrità del mercato unico e l'indivisibilità delle quattro libertà (persone, merci, servizi e capitali). Rispecchia il fatto che il Regno Unito sta abbandonando l'ecosistema dell'Unione di norme e di meccanismi di vigilanza e di applicazione delle norme comuni, e pertanto non potrà più beneficiare dei vantaggi derivanti dall'appartenenza all'Ue o dal mercato unico. 
 

Per saperne di più

Pubblicato il: 29 Dicembre 2020
Aggiornato il: 29 Dicembre 2020

Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri