Vito de Filippo

Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca 

Nato a Sant'Arcangelo il 27 agosto del 1963, Vito De Filippo è sposato con Rosa ed è padre di due figli, Valentina e Nico.

Laureatosi in filosofia con il massimo dei voti e pubblicazione della tesi, diventa giornalista, collaborando con varie riviste e giornali. Studioso del pensiero di Spinoza ha pubblicato diversi saggi filosofici, oltre che ricerche di storia locale e raccolte di poesia.

Tra i suoi interessi prevalenti si segnala la passione per la letteratura, il cinema e la musica. Inizia giovanissimo l'attività politica che a soli ventisei anni lo vede eletto al Consiglio Provinciale di Potenza, permettendogli di ricoprire in seguito la carica di Assessore Provinciale alla Sanità e di Vice Presidente della Provincia.

Dal 1990 al 1995 assume anche la Presidenza del Centro di Drammaturgia Europeo, sempre presso l'Amministrazione Provinciale di Potenza. Nelle regionali del 1995 è eletto Consigliere risultando, per i forti consensi ricevuti, il primo degli eletti del Ppi dove ricopre prima la carica di capogruppo e successivamente quella di Assessore Regionale all'Agricoltura che lo vede organizzare, tra le altre cose, la seconda Conferenza dell'Agricoltura in Basilicata.

Nelle elezioni del 2000 è riconfermato Consigliere ottenendo il maggior numero di voti fra gli eletti al Consiglio Regionale. Assume la carica di Vice Presidente della Giunta Regionale ed Assessore Regionale alla Sanità. Dal 2002 al 2003 è capogruppo in Consiglio Regionale della Margherita e nel dicembre dello stesso anno diventa Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata.

Ha vinto le elezioni del 17 e 18 aprile 2005, guidando una coalizione di centrosinistra, con il 67% dei voti (236.814 voti), battendo il rappresentante della lista di centrodestra “Per la Basilicata”, Cosimo Latronico. È membro dell'Assemblea Nazionale della Margherita. Nel 2007 si candida alle primarie del Partito Democratico nel collegio di Lauria in una lista a sostegno di Enrico Letta.

Nel marzo 2010, con circa il 60% dei voti, viene riconfermato alla guida della regione Basilicata, superando Nicola Pagliuca del Pdl e Magdi Allam del movimento "Io amo la Lucania".

Dal settembre 2013 è segretario regionale Pd Basilicata.

E' stato Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute nel Governo Renzi.

Fonte: staff del Sottosegretario