Giuseppe Castiglione

Sottosegretario di Stato al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

L'on. è nato a Bronte (CT) il 5 ottobre 1963. Dirigente di azienda, giornalista pubblicista, comincia sin da studente ad interessarsi alla vita politica, dapprima in ambito scolastico, in qualità di Rappresentante degli studenti nel Consiglio di Istituto al Liceo Classico “Ven. I. Capizzi” e, successivamente in quello cittadino, ricoprendo, ancora giovanissimo, la carica di Consigliere comunale a Bronte.

Nel 1996 è eletto all’Assemblea Regionale Siciliana; a soli 33 anni è Assessore regionale all’Industria (1996-1999). Nel 2001 viene rieletto ricoprendo fino al 2004 sia il ruolo di Assessore regionale per l’agricoltura e per le foreste sia quello di Vice Presidente della Regione Siciliana. Dopo l’entusiasmante esperienza in Regione, prosegue la sua attività politica al Parlamento europeo cui viene eletto nel 2004, profondendo il suo impegno all’interno della Commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale e della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni.

È relatore per il Parlamento europeo della strategica riforma dell’Organizzazione Comune di Mercato del vino, approvata nel dicembre 2007. Il 18 giugno del 2008 viene eletto Presidente della Provincia regionale di Catania con circa l’80% delle preferenze ed inizia una nuova e appassionante attività di amministratore sul territorio. L’anno successivo sarà Il Sole 24 ORE ad indicarlo come il Presidente di Provincia che ha riscosso il maggiore gradimento in Italia. Nel 2009 Il Popolo della Libertà gli affida l’incarico di coordinare il partito in Sicilia. Nello stesso anno viene eletto all’unanimità Presidente dell’Unione delle Province d’Italia (UPI), conducendo alcune battaglie a tutela delle istituzioni democratiche di secondo livello. Nel 2010 entra a far parte dell’ufficio di Presidenza del Comitato delle Regioni e, nel novembre successivo, viene eletto a Berlino, Presidente della Confederazione Europea dei Poteri Locali Intermedi (CEPLI). Tra i riconoscimenti ottenuti si annovera il Premio BRAILLE 2010, conferitogli dall’Unione Italiana Ciechi.

Nel Luglio 2011 viene nominato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Soggetto attuatore per la gestione del C.A.R.A. (Centro di Accoglienza Richiedenti Asilo), allestito nel villaggio della solidarietà di Mineo (CT). Il 31 ottobre 2012 si dimette dalla Provincia per presentarsi alla Camera dei Deputati nella lista del PdL. Nelle elezioni del 24 -25 febbraio 2013 viene eletto alla Camera dei Deputati.

Il 2 maggio 2013 il Consiglio dei Ministri lo ha nominato Sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali del Governo Letta ed è stato confermato nella stessa carica dal Governo Renzi, nel Consiglio dei Ministri del 28 febbraio 2014.

Fonte: Staff del Sottosegretario