Angela D'Onghia

Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca

A 22 anni, entra nell’azienda fondata dalla madre negli anni ’50, la Nocese Manifatture. A soli 25 anni, dopo la morte del padre, assume la carica di amministratore unico dell’azienda. Strutturando l’azienda in modo più articolato, il 7 marzo del 1988 costituisce la Nocese Manifatture S.r.l.. Dopo aver ricoperto le cariche di consigliere e di amministratore delegato ne diventa presidente fino al 2010. Attenta alla rimozione degli ostacoli che impediscano le pari opportunità, si è distinta per la promozione di iniziative dirette a migliorare e a tutelare la qualità della vita dei lavoratori.

Nel 1992 le viene assegnato il premio Antigone, importante riconoscimento per il ruolo di protagonista nello sviluppo imprenditoriale femminile della regione Puglia.

Nel 1997 le viene conferito il premio “Noci Mia”, premio assegnato a uomini e donne che si siano distinti per la loro attività di valorizzazione del territorio.

Nel 2008 è la prima donna pugliese ad essere onorata, dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, della carica di Cavaliere del Lavoro, onorificenza consegnata ad imprenditori «che si siano resi singolarmente benemeriti».

A marzo 2011 è stata fregiata del premio U.C.I.D. (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) per l’impegno profuso come Imprenditrice Pugliese nel lavoro e nella vita sociale nella diffusione di valori finalizzati al “ Bene Comune “.

Nel 2011/2013 è presidente della sezione Moda Confindustria Bari-B.A.T.

Il 26 febbraio 2013, viene eletta Senatrice della Repubblica nella XVII legislatura.

Il 28 febbraio 2014, viene investita della carica di “Sottosegretario di Stato all’Istruzione nel Governo Renzi”.

Fonte: Staff del Sottosegretario