Feed

11 Aprile 2019

Tennis, il Sottosegretario Giorgetti presenta gli Internazionali BNL d'Italia

Si è svolta a Palazzo Chigi la presentazione della 76esima edizione degli Internazionali BNL d'Italia del tennis, che si terranno a Roma dal 6 al 19 maggio, da parte del Sottosegretario Giancarlo Giorgetti.

10 Aprile 2019

Il Presidente Conte alla Festa della Polizia

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha partecipato alla Festa della Polizia a Roma alla Terrazza del Pincio. 

01 Aprile 2019

Campagna di comunicazione "CINE-DAYS.it"

L’oggetto della campagna, promossa dalla Direzione Generale Cinema del Ministero Beni e Attività Culturali – MIBAC, è il lancio dell’attività che ha come scopo la promozione della riduzione al prezzo di 3 euro del biglietto nelle sale cinematografiche italiane. 

10 Aprile 2019

Il Presidente Conte incontra il Presidente della Repubblica del Sud Sudan

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha incontrato a Palazzo Chigi il Presidente della Repubblica del Sud Sudan, Salva Kiir Mayardit.

10 Aprile 2019

Il Presidente Conte incontra il Presidente della Repubblica del Sud Sudan

Il Presidente Conte ha incontrato a Palazzo Chigi il Presidente della Repubblica del Sud Sudan, Salva Kiir Mayardit. 

10 Aprile 2019

Programma Galileo, riunione delle Autorità nazionali responsabili per il PRS

Si è svolta presso la Presidenza del Consiglio la riunione delle Autorità nazionali responsabili per il Servizio pubblico regolamentato − PRS − del programma di navigazione satellitare dell’Unione Europea chiamato Galileo.

09 Aprile 2019

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 54

Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, martedì 9 aprile 2019, alle ore 18.32 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Giancarlo Giorgetti.

*****

DOCUMENTO DI ECONOMIA E FINANZA 2019

Documento di economia e finanza 2019, a norma dell’articolo 10 della legge 31 dicembre 2009, n. 196

Il Presidente Conte a Milano

Martedì, 9 Aprile 2019

Saluto tutte le Autorità presenti, siete tantissime, non vi elenco una per una, un saluto a tutti gli ospiti anche internazionali, essere qui oggi all’apertura del 58° Salone del Mobile è per me – lo dico sinceramente – un privilegio, lo dico anche da italiano appassionato di design, appassionato di arredo, e d’altra parte è bello anche che questa occasione coincida – è stato già ricordato ieri – con la cerimonia di inaugurazione del Museo del design italiano alla Triennale, è stato un momento molto bello, molto importante e sicuramente denuncia una prospettiva di sistema molto significativa.

La città di Milano, durante il Salone del Mobile, diventa la capitale mondiale del design, della creatività, della qualità, della tecnologia, non si apre quindi qui uno spazio solo offerto alla domanda, e appunto all’incontro tra domanda e offerta ma si dà avvio a un evento capace di ispirare un sistema di connessioni, creatività e innovazione, come recita anche il manifesto del Salone. In questi primi mesi di Governo, questi primi dieci mesi, sono stato già a Milano varie volte – l’ho già detto in passato – è una città che ci inorgoglisce, mi inorgoglisce come Presidente del Consiglio, perché con fiducia e consapevolezza nelle potenzialità che il tessuto produttivo del territorio sa esprimere, è una città che opera con successo anche nei mercati internazionali, esprime una forte capacità attrattiva nei confronti degli imprenditori, degli operatori economici, dei turisti.

E mi piace ricordare che proprio qui a Milano, a fine gennaio – sempre in occasione di una visita istituzionale – ho anticipato che sarebbe partita la fase due della nostra azione di Governo, e adesso, a distanza di qualche mese posso dire che siamo nel pieno di questa fase due, abbiamo – è stato anche ricordato – varato un decreto Sblocca Cantieri, abbiamo adottato un decreto che abbiamo chiamato “Crescita” per favorire il mondo dell’impresa e del lavoro, abbiamo dato vita alla struttura di missione InvestItalia, abbiamo avviato la cabina di regia Strategia Italia, abbiamo adottato un piano nazionale per dare incremento agli investimenti, che abbiamo chiamato ProteggItalia e vi annuncio anche che fra qualche ora firmerò un decreto per sbloccare finalmente e dare avvio alla centrale di progettazione, con la quale metteremo a disposizione una pattuglia di esperti – ingegneri e architetti – a disposizione di tutte le Pubbliche amministrazioni, di tutti gli Enti locali e anche di coloro che – non raramente capita, soprattutto per i più piccoli – hanno difficoltà nella progettazione e hanno bisogno di essere assistiti e di essere guidati dalla fase della progettazione sino alla fase della esecuzione. Liberiamo, evidentemente, giorno dopo giorno, tutte le energie e siamo determinati a operare per sostenere le nostre eccellenze imprenditoriali e valorizzare le enormi potenzialità che il nostro Paese ha, che esprime e possiede. Milano è senza dubbio un vanto per l’Italia, leader nel campo della moda, nel settore farmaceutico, nell’innovazione tecnologica, è un punto di riferimento riconosciuto a livello mondiale, appunto nel campo della filiera dell’arredo, del legno, del design.

Il Salone del Mobile, poi, ha delle ridici antiche, sin dagli anni Sessanta, si conferma un evento globale, che è molto più semplice attività, fiera espositiva, è espressione di una cultura di impresa, di una sana cultura di impresa, che sin dalle sue origini ha espresso sempre una spiccata vocazione internazionale. Qui lavorano le migliori maestranze del settore manifatturiero per creare prodotti di eccellenza, si concentra il meglio dell’artigianato, dell’industria, quello per cui siamo famosi nel mondo, il Made in Italy, all’insegna di un progetto comune che sostiene la crescita e il favorire della crescita dell’impresa, del territorio e quindi del Paese.

La filiera legno-arredo, poi, contamina anche altri settori e in qualche modo suggerisce e promuove un’idea di sistema e aveva ben ragione il Presidente quando osservava che lo Sblocca cantieri è necessario anche per rimettere in moto l’attività edilizia, perché è chiaro che ci son tante connessioni e non è pensabile che un comparto possa procedere speditamente senza sostenersi vicendevolmente con gli altri comparti. Quindi siamo di fronte a un modello virtuoso, di un’Italia che funziona, che vuole crescere investendo nell’economia circolare, nel lavoro, nella formazione. Mi ha fatto peraltro molto piacere constatare che tra le varie iniziative di questa fiera espositiva, ve ne sono alcune specifiche dedicate ai giovani, in particolare, mi riferisco al Salone satellite – ne parlavamo prima con il Presidente del Salone, che è dedicato a giovani designer, under 35, e offre loro un’occasione unica per mostrare i loro prototipi nella vetrina più importante al Mondo, luogo di incontro tra imprenditori, talent scout e i più promettenti progettisti. Un’attenzione particolare, infatti, noi dobbiamo per le nuove generazioni, che costituisce questa un’attenzione sicuramente un punto di forza di questa realtà, dobbiamo puntare su di loro per creare un ambiente favorevole alla loro crescita e al futuro dell’Italia. A differenza per altro di altri settori proprio in questo settore si importano i migliori talenti al mondo, ai quali offriamo tecnologia, efficienza e una grande esperienza manifatturiera, in grado di creare le premesse favorevoli per realizzare i loro progetti e i loro sogni.

Nell’anno poi delle celebrazioni vinciane, mi piace anche ricordare, che il Salone del Mobile celebra il legame tra Milano e il suo figlio prediletto Leonardo Da Vinci, è una storia di successo, di grande successo internazionale, mondiale, che attraversa i secoli e affonda questa storia proprio nell’ingegno italiano, di cui Leonardo ne è forse la più alta espressione e che Milano esalta a cinquecento anni dalla morte con due installazioni di grandi qualità, di grande fascino, una, per altro, ho potuto visitarla in anteprima questa mattina.

I numeri della filiera del legno-arredo sono incoraggianti, sono stati anche in parte ricordati, con il 30 per cento del totale esportato dall’Unione europea nel resto del mondo, l’Italia è la prima nazione esportatrice europea nel settore seguita dalla Germania e nel 2018 le performance sono state buone perché la produzione si è attestata a 42,6 miliardi di euro, con un 1,8 in più rispetto all’anno precedente, nonostante un quadro economico complessivamente rallentato.

Ecco questo Governo, e concludo, rispetta e incoraggia lo sforzo di tanti artigiani, imprenditori, lavoratori, fornitori, che con l’impegno e la fatica quotidiana lavorano nel settore dell’arredo, nel settore del design contribuendo alla crescita e allo sviluppo economico del Paese, si impegnano con questa fatica quotidiana e noi Governo ci impegniamo, dobbiamo impegnarci, per sostenerli perché apprezziamo la loro operosità, la fatica e i sacrifici che si celano dietro queste iniziative. Dobbiamo creare le migliori condizioni per favorire le nostre imprese e per migliorare l’export e sicuramente anche la relazione con la Cina può offrire in questa prospettiva una grande opportunità di crescita del nostro export, ricordo che al di là dell’evento, che è a tutti noto, in cui abbiamo sottoscritto in occasione della visita del Presidente Xi Jinping, il Memorandum per la Via della Seta, ricordo che fra qualche giorno sarò in Cina per il secondo Forum Belt and Road e spero di essere accompagnato da una foltissima schiera di imprenditori.


Con il decreto Crescita, poi in particolare, noi abbiamo inserito misure per rilanciare gli investimenti privati, per favorire l’accesso al credito – se ne parlava con il Presidente Boccia poco fa – e promuovere e tutelare il Made in Italy, che poi il Made in Italy cos’è? è il saper fare italiano, che sottintende entusiasmo per il lavoro, per l’impresa, entusiasmo per la vita. Con questa serie di misure favoriremo anche l’impresa dal punto di vista della riduzione del carico fiscale, incentivando le assunzioni, gli investimenti produttivi, semplificando la vita quotidiana delle imprese. Forti di questa consapevolezza e del valore di un settore che vede l’Italia diffondere nel mondo qualità, stile e bellezza, guardiamo tutti insieme con rinnovata fiducia e responsabilità al futuro. Buon Salone a tutti. Grazie.


Per saperne di più

10 Aprile 2019

Brexit, il Presidente Conte al Consiglio europeo straordinario

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ha partecipato, a Bruxelles, al Consiglio europeo straordinario Articolo 50. 
 

10 Aprile 2019

Il Presidente Conte alla Festa della Polizia

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha partecipato alla Festa della Polizia alla Terrazza del Pincio.