#Sbloccascuole, al via le richieste per gli spazi finanziari

08 Febbraio 2017

La legge di bilancio 2017 assegna spazi finanziari per il triennio 2017-2019 agli Enti locali: 700 milioni di euro annui, di cui 300 milioni destinati a interventi di edilizia scolastica.

 Dal 7 al 20 febbraio 2017, accedendo al sito monitoraggio.anagrafeedilizia.it, gli enti locali potranno richiedere spazi finanziari per: 

  1. interventi di edilizia scolastica già avviati, a valere su risorse acquisite mediante contrazione di mutuo, e per i quali sono stati attribuiti spazi finanziari nell’anno 2016 ai sensi del D.P.C.M. 27 aprile 2016 (cd sbloccascuole);
  2. interventi di nuova costruzione di edifici scolastici per i quali l’Ente disponga del progetto esecutivo validato e per i quali l'Ente stesso non abbia pubblicato il bando alla data di entrata in vigore della Legge di bilancio (01/01/2017);
  3. ulteriori tipologie di interventi per i quali l’ente disponga del progetto esecutivo validato e per i quali l'ente stesso non abbia pubblicato il bando alla data di entrata in vigore della Legge di bilancio (01/01/2017);
  4. altri interventi di edilizia scolastica effettuati a valere sull'avanzo di amministrazione o con il ricorso al debito con diversi livelli progettuali

Ogni Ente potrà proporre più richieste anche appartenenti a casistiche diverse.

La Struttura di Missione per la riqualificazione dell’Edilizia scolastica comunicherà entro il 5 marzo 2017 alla Ragioneria Generale dello Stato gli spazi finanziari da attribuire a ciascun Ente. Gli Enti beneficiari provvederanno, per ogni singolo edificio scolastico, a compilare il monitoraggio online sullo stesso sito monitoraggio.anagrafeedilizia.it secondo le scadenze che saranno comunicate dalla Struttura di Missione.

 

Fonte: #Italiasicura - scuole