Premio Giacomo Matteotti, i vincitori della XIV edizione

11 Ottobre 2018

Si è svolta, nella Sala Verde di Palazzo Chigi, la cerimonia di premiazione dei vincitori della XIV edizione del Premio Giacomo Matteotti, alla presenza del Segretario generale della Presidenza del Consiglio, Roberto Chieppa, e degli altri componenti della Commissione giudicatrice. Durante la cerimonia gli studenti del Liceo Statale Pilo Albertelli di Roma hanno letto alcuni brani tratti dalle opere premiate.

I vincitori delle tre sezioni concorsuali (saggistica, opere letterarie e teatrali, tesi di laurea)  designati dalla Commissione - presieduta dal Segretario generale e composta dalla dott.ssa Silvia Calandrelli, dal prof. Stefano Caretti, dalla dott.ssa Emanuela Giordano Meschini, dal prof. Alberto Melloni, dal prof. Angelo G. Sabatini e dal prof. Bruno Tobia - sono:

  • Opere letterarie e teatrali 
    Premio ex aequo a
    Valeria Pecora “Mimma” – edito da La Zattera 
    e
    Matteo Fantuzzi “La stazione di Bologna” – edito da Feltrinelli
  • Saggistica
    Premio ex aequo a
    Marco Bresciani “Quale Antifascismo? Storia di giustizia e libertà” – edito da Carocci

    Michela Minesso “Diritti e politiche sociali. Le proposte delle parlamentari nelle Assemblee legislative dell’Italia repubblicana (1946-1963) – edito da FrancoAngeli
  • Tesi di laurea
    Premio a
    Roberta Covelli “Il diritto al lavoro: l’attualità di pensiero e azione di Danilo Dolci”

La Commissione ha ritenuto, inoltre, meritevoli di menzione i lavori di:

  • Opere letterarie e teatrali
    Francesco Mattonai “Stile farfalla”
    e
    Antonio Rossetti “Qualunque cosa sia Dio” – edizioni Albatros
  • Saggistica
    Marco Emerico Steiner “Mino Steiner. Il dovere dell’antifascismo” – edizioni Unicopli s.c.