On line il portale Camminiditalia.it

06 Novembre 2017

Uno strumento dedicato a viaggiatori e turisti, una infrastruttura intermodale di vie verdi in cui si potrà scegliere la possibilità di muoversi lungo l’Italia a piedi, in bicicletta, a cavallo o con altre forme di mobilità dolce e sostenibile, promuovendo una nuova dimensione turistica. È quanto propone il portale “Camminiditalia.it”, presentato il 4 novembre a Roma dal Ministro dei beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini.

Tramite il portale è possibile accedere a una mappatura ufficiale dei cammini d’Italia, un contenitore di percorsi e itinerari che al momento contiene oltre 40 cammini: ci sono quelli dedicati ai santi, come i cammini francescani, laureatani e benedettini, quelli dedicati ai briganti come il sentiero che attraversa l’Aspromonte, il cammino di Dante che attraversa i luoghi dove Dante visse in esilio e scrisse la Divina Commedia, il sentiero della Pace che ripercorre luoghi e memorie della Prima Guerra Mondiale, e ancora la Via Appia, la Via Francigena, la Via degli Dei, il cammino di San Vicinio, la Via degli Abati, il sentiero Liguria, la Via Romea Germanica, il Sentiero del Dürer e tanti altri.

Camminiditalia incoraggia lo sviluppo di un “turismo lento” capace di valorizzare i territori italiani meno conosciuti dal turismo internazionale rilanciandoli in chiave sostenibile.
Un Comitato, composto da Ministero, Regioni, Province autonome ed ANCI, ha elaborato i criteri per ammettere nel portale i singoli itinerari proposti dalle Regioni stesse. Il Comitato continua a vagliare ulteriori, nuove proposte avanzate da regioni e province autonome. 

fonte: MiBACT