G7 Agricoltura: adottata la "Dichiarazione di Bergamo"

16 Ottobre 2017

Si è svolto a Bergamo il 14 e 15 ottobre il G7 Agricoltura, concluso  con l'adozione della "Dichiarazione di Bergamo".

"500 milioni di persone fuori dalla fame entro il 2030 - ha dichiarato il Ministro Martina come Presidente G7 Agricoltura - attraverso impegni concreti dei 7 Paesi. È questo l'obiettivo che confermiamo come G7 agricoltura nel solco di Taormina e nella più ampia cornice Fame zero dell'Onu. Il ruolo della cooperazione agricola sarà decisivo per raggiungere questo traguardo, perché la maggioranza delle persone che soffrono la fame vive in aree rurali. La fame è una questione prima di tutto agricola. Per questo abbiamo deciso di aumentare gli sforzi per favorire la produttività sostenibile in particolare in Africa, attraverso la condivisione di buone pratiche per aumentare la resilienza e accompagnare lo sviluppo delle comunità locali. Abbiamo affrontato anche il tema della difesa dei redditi degli agricoltori davanti alle crisi dovute al cambiamento climatico e a quelle economiche, affidando il mandato alla FAO per studiare azioni sul tema".

Il G7 Agricoltura è stato preceduto da una settimana di eventi dedicati ai temi dell'agricoltura e del diritto al cibo.

Fonte: Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali