Edilizia scolastica: accordo tra l' Agenzia per la Coesione Territoriale e la Struttura di missione

24 Marzo 2015

L’Agenzia per la Coesione Territoriale e la Struttura di missione per il coordinamento e impulso nell’attuazione di interventi di riqualificazione dell’edilizia scolastica della Presidenza del Consiglio dei Ministri hanno siglato il 23 marzo un Protocollo d’Intesa per l’attivazione di un programma di collaborazione istituzionale, finalizzato ad accelerare l’attuazione degli interventi in materia di edilizia scolastica, in coerenza con gli strumenti attuativi delle politiche di coesione. Il Protocollo valorizza il lavoro delle Task Force Edilizia Scolastica dell’Agenzia per la Coesione Territoriale che a partire da maggio 2014 hanno effettuato in Calabria, Campania e Sicilia 470 sopralluoghi su interventi finanziati ma non ancora conclusi per un valore complessivo di oltre 370 milioni di euro.
L’accordo prevede, in particolare, il rafforzamento degli attuali presidi territoriali delle Task Force per accelerare l’attivazione degli interventi.
Tale modello operativo si sostanzia in un accompagnamento in tutte le fasi dell’attuazione, con l’obiettivo finale di ridurre significativamente i ritardi e sostenere gli sviluppi futuri.

I presidi, coordinati dall’Agenzia per la Coesione Territoriale con la partecipazione attiva delle Amministrazioni Regionali, operano in stretto e costante rapporto con la Struttura di missione. Sono composti da tecnici qualificati, in possesso di competenze trasversali in materia di gestione di progetti e appalti pubblici, che operano con un mandato forte per il miglioramento degli investimenti pubblici.

Fonte: Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica