Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 3

16 Dicembre 2016

Il Consiglio dei ministri si è riunito oggi, venerdì 16 dicembre 2016, alle ore 11.15 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. Segretario la Sottosegretaria alla Presidenza Maria Elena Boschi.

*****

CONSIGLIO EUROPEO – COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

In apertura del Consiglio dei ministri, il Presidente Paolo Gentiloni ha riferito allo stesso sugli esiti del Consiglio europeo tenutosi a Bruxelles nella giornata di ieri.

*****

PIANO STRATEGICO DEL TURISMO 2017-2022

Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini ha presentato al Consiglio dei ministri il Piano strategico del turismo 2017-2022.

Il Piano delinea lo sviluppo del settore nei prossimi sei anni, indicando la strategia per rilanciare la leadership italiana sul mercato turistico mondiale attraverso 13 obiettivi specifici e 52 linee di intervento, racchiuse in 4 obiettivi fondamentali: diversificare l’offerta turistica, innovare il marketing del brand Italia, accrescere la competitività e migliorare la governance del settore.

*****

STATI DI EMERGENZA

Il Consiglio dei ministri ha deliberato lo stato d’emergenza nelle province di Cuneo, Torino, Imperia e Savona in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei giorni 23, 24 e 25 novembre 2016.

*****

FABBISOGNI STANDARD

Nuove note metodologiche per la stima dei fabbisogni standard per i Comuni delle Regioni a statuto ordinario (decreto del Presidente del Consiglio dei ministri – esame definitivo)

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha approvato in via definitiva un decreto del Presidente del Consiglio dei ministri di attuazione del decreto legislativo n. 216 del 26 novembre 2010, “Disposizioni in materia di determinazione dei costi e dei fabbisogni standard di Comuni, Città metropolitane e Province”.

Il DPCM adotta le nuove note metodologiche relative alla procedura di calcolo per la determinazione dei fabbisogni standard ed il fabbisogno standard per ciascun Comune delle Regioni a statuto ordinario relativi alle funzioni di: istruzione pubblica, gestione del territorio e dell’ambiente - servizio smaltimento rifiuti, settore sociale - servizi di asili nido, amministrazione e controllo, polizia locale, viabilità e territorio, trasporti (trasporto pubblico locale) e settore sociale al netto dei servizi di asili nido.

L’adozione del DPCM è necessaria per rendere operativi i fabbisogni standard che dovranno essere utilizzati per il riparto di una quota del fondo di solidarietà comunale e la nuova metodologia ha l’obiettivo di migliorare il calcolo per una maggior semplicità, una maggiore attenzione ai servizi offerti ed una maggiore efficienza.

*****

NOMINE

Il Consiglio dei ministri ha deliberato, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, la conferma del prof. Bruno FRANCHI a Presidente dell’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo a seguito dei pareri favorevoli espressi dalle Commissioni parlamentari e la nomina di Oswald LEITNER a Consigliere di Stato appartenente al gruppo di lingua tedesca della Provincia di Bolzano del Tribunale regionale di giustizia amministrativa del Trentino Alto Adige.

*****

LEGGI REGIONALI

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Enrico Costa, ha esaminato sette leggi delle Regioni e delle Province autonome.

Il Consiglio dei ministri ha quindi deliberato di impugnare la seguente legge:

1) Legge Regione Toscana n. 72 del 18/10/2016, “Disposizioni per il potenziamento dell’Autorità Portuale Regionale. Modifiche alla l.r. 23/2012”, in quanto una norma riguardante l’assunzione di personale regionale contrasta con i principi fondamentali in materia di coordinamento della finanza pubblica, e viola pertanto l’art. 117, terzo comma, della Costituzione.

Il Consiglio dei ministri ha inoltre deliberato di non impugnare le seguenti leggi:

1) Legge Regione Veneto n. 19 del 25/10/2016 “Istituzione dell’ente di governance della sanità regionale veneta denominato “Azienda per il governo della sanità della Regione del Veneto - Azienda Zero”. Disposizioni per la individuazione dei nuovi ambiti territoriali delle Aziende ULSS”.

2) Legge Regione Puglia n. 28 del 26/10/2016 “Misure di semplificazione in materia urbanistica e paesaggistica. Modifiche alle leggi regionali 7 ottobre 2009, n. 20 (Norme per la pianificazione paesaggistica), 27 luglio 2001, n. 20 (Norme generali di governo e uso del territorio), 2 aprile 2001, n. 11 (Norme sulla valutazione dell’impatto ambientale), 20 agosto 1974, n. 31 (Contributi per la formazione di alcuni strumenti urbanistici), 30 luglio 2009, n. 14 (Misure straordinarie e urgenti a sostegno dell’attività edilizia e per il miglioramento della qualità del patrimonio edilizio residenziale), 15 novembre 2007, n. 33 (Recupero dei sottotetti, dei porticati, di locali seminterrati e interventi esistenti e di aree pubbliche non autorizzate), 5 febbraio 2013, n. 4 (Testo unico delle disposizioni legislative in materia di demanio armentizio e beni della soppressa Opera nazionale combattenti), e abrogazioni legge regionale 15 marzo 1996, n. 5 (Sub-delega ai Comuni parere art. 32 legge 28 febbraio 1985, n. 47), legge regionale 24 marzo 1995, n. 8 (Norme per il rilascio delle autorizzazioni in zone soggette a vincolo paesaggistico) e l’articolo 31 della legge regionale 31 maggio 1980, n. 56 (Tutela ed uso del territorio)”.

3) Legge Regione Sicilia n. 22 del 19/10/2016 “Approvazione del Rendiconto generale della Regione per l’esercizio finanziario 2015”.

4) Legge Regione Sicilia n. 21 del 19/10/2016 “Disposizioni contabili”.

5) Legge Regione Liguria n. 24 del 28/10/2016 “Disposizioni transitorie in materia di commercio su aree pubbliche e modifiche alla legge regionale 2 gennaio 2007, n. 1 (Testo unico in materia di commercio)”.

6) Legge Regione Marche n. 25 del 24/10/2016 “Incorporazione del Comune di Acquacanina nel Comune di Fiastra”.

*****

Il Consiglio dei ministri è terminato alle ore 11.45.

Provvedimenti