Legge di Stabilità 2016

In vigore dal 1° gennaio la legge di Stabilità 2016 (L. n.208/2015, pubblicata nella G.U. n. 302 del 30/12/2015) ed il  bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2016 e bilancio pluriennale per il triennio 2016-2018 (L. n. 209/2015).   

La manovra, presentata dal Governo lo scorso 15 ottobre, ha avuto il via libero definitivo  del Parlamento il 22 dicembre.

Questi, in sintesi, i contenuti delle principali misure:

Tasi e Imu

Abolita la Tasi sugli immobili residenziali adibiti ad abitazione principale, ad esclusione degli immobili di particolare pregio, ville e castelli. Lo sgravio fiscale complessivo ammonta a circa 3,5 miliardi. La Tasi viene abolita anche per gli inquilini che detengono un immobile adibito a prima casa. Sugli immobili locati a canone concordato i proprietari verseranno Imu e Tasi ridotta del 25%.  I Comuni saranno interamente compensati dallo Stato per la conseguente perdita di gettito.
Eliminata l’Imu sui terreni agricoli e sui macchinari d’impresa cosiddetti ‘imbullonati’ cioè  i macchinari e  le attrezzature funzionali al processo produttivo fissati al suolo all’interno di capannoni o immobili adibiti alla produzione. Dal 1° gennaio 2016 le imprese potranno escludere questo tipo di macchinari dal calcolo della rendita catastale e quindi dalla base imponibile fiscale per il pagamento dell’Imu.

Irap

Dal 2016 viene azzerata per i settori dell'agricoltura e della pesca.

Nessun aumento di accise e Iva

Per il 2016 vengono disattivate le clausole di salvaguardia ereditate dalle precedenti manovre, per un valore complessivo di 16,8 miliardi, perciò non ci sarà alcun aumento di accise sui carburanti e Iva (quella ordinaria resterà così fissata al 22 per cento, quella ridotta al 10 per cento).

Ires 

Dal 1° gennaio 2017 l’aliquota d’imposta sui redditi delle società (IRES) viene ridotta dal 27,5 al 24%.

Edilizia

Prorogate le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni immobiliari (detrazione del 50%) e finalizzate al risparmio energetico (65%). 

Canone Rai 

Si riduce da 113,50 euro a 100 euro e si pagherà con la bolletta elettrica.

Aggiornamento dei Livelli di assistenza sanitaria

La Commissione nazionale per l’aggiornamento dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) avrà il compito di valutare che la loro applicazione avvenga in tutte le Regioni con lo stesso standard di qualità e includa tutte le prestazioni previste.

Sgravi fiscali sulle assunzioni

Proseguono in forma ridotta (al 40%) gli sgravi contributivi per le assunzioni a tempo indeterminato.

Pensioni 

Previste agevolazioni per le donne che intendano lasciare il lavoro con 35 anni di contributo a fronte di una decurtazione del trattamento pensionistico (“opzione donna”)  e misure di salvaguardia per una quota residua di “esodati”.

No-tax area

Per i pensionati viene anticipato al 2016 innalzamento della soglia di reddito al di sotto della quale non si paga l’irpef : per gli ultrasettantacinquenni la soglia sale da 7.750 euro a 8.000 euro, per i pensionati sotto i 75 anni la soglia sale da 7.500 a 7.750 euro.

Tutela lavoratori 

Prorogata al 2016 l’indennità di disoccupazione riservata ai lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa e a progetto iscritti alla gestione separata INPS.

Infanzia

Estese al 2016 le misure di congedo di paternità e il riconoscimento di voucher per l'acquisto di servizi di baby-sitting, ovvero per fare fronte agli oneri per l’accesso a servizi per l'infanzia, con estensione della possibilità di beneficiare di voucher anche alle lavoratrici autonome.

Carta famiglia

La card è rivolta alle famiglie che ne fanno richiesta, costituite da cittadini italiani o stranieri regolarmente residenti in Italia con almeno tre figli minori a carico. Sarà emessa dai Comuni secondo criteri fissati con un successivo decreto ministeriale, ed erogata in base all'ISEE per l'accesso a tariffe agevolate per l'acquisto di beni e servizi. 

Sicurezza

Stanziati 300 milioni di euro per l'ammodernamento delle strumentazioni e delle attrezzature dei comparti difesa e sicurezza e per gli investimenti volti ad adeguare le capacità di contrasto al terrorismo. Per rafforzare la cyber security è prevista una dotazione di 150 milioni. Al personale delle forze di polizia e delle forze armate viene corrisposto un contributo straordinario pari a 80 euro netti al mese. Il programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana, per il quale sono stanziati 500 milioni, include anche lo sviluppo di pratiche per l'inclusione sociale, la realizzazione di nuovi modelli di welfare metropolitano, l'adeguamento delle infrastrutture legate ai servizi sociali.

Cultura 

Immediatamente utilizzabili dai Comuni 500 milioni per interventi di edilizia scolastica. Ai giovani che nel 2016 compiono 18 anni si attribuisce una Carta elettronica di importo di 500 euro, da utilizzare per l'ingresso a musei, teatri, cinema, mostre. Viene inoltre incrementato di 50 milioni di euro il Fondo per la concessione di borse di studio.

Gallerie

Pubblicato il: 31 Dicembre 2015
Aggiornato il: 08 Gennaio 2016