2016, un anno di Governo

Di seguito alcune delle misure adottate dal Governo nel 2016.

 

Tutela del territorio

Per fronteggiare l’emergenza dei danni provocati dagli eventi sismici che hanno colpito le regioni del Centro Italia, ad agosto e ottobre 2016 il Governo ha varato due decreti legge successivamente confluiti nella Legge di conversione approvata dal Parlamento  il 14 dicembre 2016. 

Contestualmente il Governo ha lanciato il progetto “Casa Italia”, un piano per la messa in sicurezza del territorio nazionale, un progetto coordinato e strategico a lungo termine in cui tutti possano riconoscersi: soggetti sociali, ordini professionali, associazioni di categoria, sindacati, associazionismo, mondo ambientalista.

Freedom of Information Act (Foia)

Trasparenza obbligatoria: con il Freedom of Information Act (Foia), in vigore dal 23 giugno 2016,  l’accesso ai dati e ai documenti della Pubblica amministrazione, anche non pubblicati, diventa possibile e per tutti.

Il 23 dicembre 2016 il diritto di accesso generalizzato è diventato operativo.

18app, il bonus cultura per i diciottenni

Al fine di promuovere lo sviluppo della cultura e la conoscenza del patrimonio culturale, la Legge di Stabilità 2016  ha assegnato un bonus del valore di  500 euro a tutti i giovani che hanno compiuto diciotto anni nel 2016. Il bonus può essere utilizzato per l'acquisto, attraverso l’applicazione web 18app, di biglietti per assistere a rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo, libri, ingresso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali.

Unioni civili

Approvato l'11 maggio 2016 il disegno di legge “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze”. La legge 20 maggio 2016 n. 76, introduce nel nostro ordinamento l'istituto dell'unione civile tra persone dello stesso sesso quale specifica formazione sociale e disciplina le convivenze di fatto.

Terzo settore

La riforma del Terzo settore, dell'impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale interviene nell’ambito dei settori del volontariato, della cooperazione sociale, dell'associazionismo non-profit, delle fondazioni e delle imprese sociali. La legge delega il Governo ad adottare uno o più decreti legislativi volti a sostenere la libera iniziativa, personale e associativa, finalizzata al bene comune, favorendo la partecipazione, l’inclusione e il pieno sviluppo della persona.

Dopo di noi

In vigore dal 25 giugno 2016 la legge sul Dopo di noi, “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare”. Con l'espressione “dopo di noi” ci si riferisce al periodo di vita delle persone disabili successivo alla scomparsa dei genitori/familiari.

Sprechi alimentari

La Legge sugli sprechi alimentari riguarda la riduzione degli sprechi nelle fasi di produzione, trasformazione, distribuzione e somministrazione di beni alimentari e farmaceutici attraverso la realizzazione dei seguenti obiettivi prioritari: favorire il recupero e la donazione delle eccedenze alimentari di prodotti farmaceutici e di altri prodotti a fini di solidarietà sociale, destinandole in via prioritaria all'utilizzo umano; contribuire alla limitazione degli impatti negativi sull'ambiente e sulle risorse naturali mediante azioni volte a ridurre la produzione di rifiuti e a promuovere il riuso e il riciclo al fine di estendere il ciclo di vita dei prodotti; contribuire ad attività di informazione e sensibilizzazione dei consumatori e delle istituzioni su tali argomenti con particolare riferimento alle giovani generazioni.

Caporalato

La legge per il contrasto al caporalato e al lavoro nero in agricoltura, approvata il 18 ottobre 2016, introduce maggiori tutele ai lavoratori agricoli e concrete innovazioni sul lato penale e rafforza le misure a favore delle imprese agricole in regola. Per combattere il fenomeno, il provvedimento mette in campo uno sforzo organico e coordinato tra diverse istituzioni e le forze dell'ordine.

Omicidio stradale

In vigore dal 25 marzo 2016 la legge che introduce nel nostro ordinamento i reati di omicidio stradale e di lesioni personali stradali (L. 23 marzo 2016 n.41), apportando modifiche al Codice penale (art. 589 bis e 590 bis).

Dimissioni telematiche 

Il Decreto Legislativo n.151/2015 ha introdotto la nuova procedura telematica per le dimissioni nei casi di recesso del lavoratore dal rapporto di lavoro (dimissioni e risoluzioni consensuali). La procedura, disponibile dal 12 marzo 2016, ha l’obiettivo di contrastare il fenomeno delle "dimissioni in bianco", che penalizza in particolare alcune categorie di lavoratrici e lavoratori.

Soppressione di Equitalia

A decorrere dal 1° luglio 2017 Equitalia viene soppressa. La nuova Agenzia agirà nel rispetto dello Statuto del contribuente e del principio di leale collaborazione tra fisco e cittadini. L’Agenzia potrà utilizzare, per le attività di riscossione, le banche dati e le informazioni alle quali è autorizzata, comprese le banche dati lnps. Le norme sono contenute nel decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio che prevede, oltre all’abolizione di Equitalia, la rottamazione delle cartelle, le semplificazioni fiscali e l’uscita dagli studi di settore.

Legge di bilancio 2017

La Legge di Bilancio 2017, contenente le misure necessarie a conseguire gli obiettivi programmatici di finanza pubblica indicati dal Governo nel Documento programmatico di bilancio 2017, è stata approvata definitivamente dal Senato della Repubblica il 7 dicembre 2016.

Imu, tasi, tasse agricole

Via la tassa sulla prima casa ad esclusione degli immobili di lusso e riduzione del 25 per cento per le abitazioni concesse in locazione a canone concordato. Imu ridotta del 50 per cento per le case concesse in comodato d’uso a figli o genitori. Sempre a decorrere dal 2016, è abolita l’Imu sui terreni agricoli e sui macchinari d’impresa cosiddetti ‘imbullonati’, macchinari e attrezzature funzionali al processo produttivo fissati al suolo all’interno di capannoni o immobili adibiti alla produzione. Le imprese potranno escludere questo tipo di macchinari dal calcolo della rendita catastale e quindi dalla base imponibile fiscale per il pagamento dell’Imu. Dal 2016  sono esclusi dall’Irap i soggetti che esercitano un’attività agricola, le cooperative e i loro consorzi che forniscono in via principale, anche nell’interesse di terzi, servizi nel settore selvicolturale (comprese le sistemazioni idraulico-forestali) e le cooperative della piccola pesca e loro consorzi.

Misure per la casa

Molte le misure per la casa introdotte o confermate nel 2016. Confermato bonus Irpef per le ristrutturazioni edilizie e finalizzate al risparmio energetico. Detrazione pari al 50% delle spese sostenute per l'acquisto di mobili anche alle giovani coppie, coniugate o conviventi (da almeno tre anni) che hanno acquistato la prima casa.
Dimezzamento dell’Iva per l’acquisto entro il 2016 di una abitazione residenziale di classe energetica A o B. Possibilità di ricorrere al leasing finanziario per acquistare immobili destinati ad abitazione principale con sconti particolari per giovani al di sotto dei 35 anni con reddito non superiore a 55 mila euro.

Provvedimenti banche e salva-risparmio

A febbraio 2016 il Governo ha approvato la riforma delle banche di credito cooperativo (BCC)  per consolidare e rafforzare il settore del credito cooperativo, preservandone al contempo le specifiche caratteristiche. La riforma fa parte del pacchetto di misure introdotte dal D.L. 14 febbraio 2016 n.18 convertito con modificazioni nella Legge 8 aprile 2016, n. 49 e consente di ridurre la frammentazione del settore e di superare le debolezze strutturali derivanti dal modello di attività, dagli assetti organizzativi e dalla dimensione ridotta delle singole banche.

Con il Decreto legge n. 18 del 2016 è stato inoltre introdotto il meccanismo di Garanzia sulla Cartolarizzazione delle Sofferenze (GACS), uno strumento che il Tesoro mette a disposizione degli operatori del credito e della finanza per favorire lo smaltimento delle sofferenze bancarie. Si tratta di una garanzia che il Tesoro presta agli operatori che ne fanno richiesta.

Il decreto legge 59/2016 (Disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali, nonché a favore degli investitori in banche in liquidazione) convertito dal Parlamento nella legge 30 giugno 2016 n.119, contiene importanti misure per semplificare gli adempimenti e snellire le procedure per il recupero dei crediti. Il provvedimento introduce, in particolare, una serie di misure che conferiscono certezza e rapidità alle procedure, anche grazie all’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Nuovo Codice degli appalti

Il Consiglio dei Ministri del 15 aprile 2016  ha approvato in esame definitivo un decreto legislativo di attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori speciali dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché sul riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. Il nuovo codice contiene criteri di semplificazione e trasparenza, snellimento e riduzione delle norme in materia per rilanciare il sistema dei lavori pubblici italiani.

Canone RAI

Dal 2016 inaugurata una nuova modalità di riscossione del canone TV: il pagamento è dovuto non più tramite addebito su bollettino postale ma in 10 rate mensili addebitate sulla bolletta per la fornitura di energia elettrica.

Valorizzazione del patrimonio artistico e Legge sul Cinema

Il Cipe del 1 maggio 2016 ha assegnato 1 miliardo di euro, a carico del Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) 2014-2020, al Ministero dei beni e delle attività culturali per il finanziamento del Piano “Turismo e cultura” finalizzato ad un’azione di rafforzamento dell'offerta culturale del nostro Paese e di potenziamento della fruizione turistica, con interventi per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale e per la messa in rete delle risorse culturali materiali e immateriali, con particolare riguardo al Sistema museale italiano. In particolare, a beneficiare del piano, grandi completamenti di interventi già in corso (quali Pompei, Ercolano, la Cittadella di Alessandria, la Reggia di Caserta e gli Uffizi di Firenze) oltre a nuovi interventi di importo complessivo di 170 milioni da ripartire fra interventi di valore inferiore a 10 milioni di euro con successivo provvedimento.

La Legge sul Cinema definisce i principi fondamentali dell’intervento pubblico a sostegno del cinema e dell’audiovisivo, in quanto attività di rilevante interesse generale, e ne disciplina le modalità. Tra le principali novità: l’istituzione del Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e l’audiovisivo; il potenziamento del circuito delle sale cinematografiche e il Piano straordinario per la digitalizzazione del patrimonio cinematografico e audiovisivo; il rafforzamento della disciplina del tax credit per il settore cinematografico e audiovisivo.
 

Infrastrutture (Quadrilatero e Salerno RE-CA)

Il 22 dicembre 2016 si sono completati, dopo oltre 50 anni, i lavori dell'Autostrada Salerno-Reggio Calabria.

Il Presidente Gentiloni è intervenuto alla presentazione del completamento dell'Autostrada.

L'8 luglio 2016 sono state aperte al traffico le nuove strade statali 77 e 318 di Anas e Progetto Quadrilatero Marche-Umbria presso Colfiorito (Foligno, Pg).

Patti per il Sud

Nel 2016 il Governo si è attivato per sottoscrivere 16 Patti per il Sud: uno per ognuna delle 8 Regioni (Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna), uno per ognuna delle 7 Città Metropolitane (Napoli, Bari, Reggio Calabria, Messina, Catania, Palermo, Cagliari) ai quali si è aggiunto il Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS) di Taranto.

Obiettivo dei Patti per il Sud è definire gli interventi prioritari e trainanti, le azioni da intraprendere per attuarli e gli ostacoli da rimuovere, la tempistica, le reciproche responsabilità.

Industria 4.0

Il piano italiano Industria 4.0 (I4.0), che segue analoghe iniziative avviate negli Stati Uniti, in Germania e in Francia, ha l'obiettivo di portare a una produzione quasi integralmente basata su un utilizzo di macchine intelligenti, interconnesse e collegate ad internet. Tra le direttrici strategiche d’intervento, l’incentivazione degli investimenti privati su tecnologie e beni I4.0, l’aumento la spesa privata in Ricerca, Sviluppo e Innovazione e il rafforzamento della finanza a supporto di I4.0, Venture capital e start-up. 
 

Migration compact

Il “Migration compact” è la proposta italiana per una strategia europea sulla gestione dei flussi migratori. La proposta è stata inviata il 15 aprile 2016 ai presidenti di Commissione e Consiglio Ue, Jean-Claude Juncker e Donald Tusk.

Pubblicato il: 29 Dicembre 2016